Blurry
Logo Digitalia

Prossima diretta
Lunedì 27 Maggio alle 20:50

725

Capitan Agcom

Google presenta il progetto Astra. Per Capitanio dell’Agcom chi pirata non ha diritto alla privacy. E poi Dazn aumenta i prezzi mentre le foto cancellate ricompaiono sugli ’iPhone. Queste e molte altre le notizie tech commentate nella puntata di questa settimana.

Digitalia.fm
Digitalia #725 - Capitan Agcom

Digitalia #725 - Capitan Agcom

Settimana del 20 maggio 2024 Google presenta il progetto Astra per l'agicom Chi pirata non ha diritto alla privacy E poi Tazzo aumenta i prezzi Mentre le foto cancellate li compaiono sugli Iphone Questo è molto altro in scaletta per un'ora e mezza Dedicata alla notizia, quella digitale, all'italiana Dallo studio di Milano Città Studi Qui è Francesco Facconi Dallo studio cittadino di Avellino Massimo Cesati E dallo studio di Milano Isola Michele Di Maio Benvenuti, bentornati carissimi amici Buonasera per chi ci ascolta in diretta In tempo reale diciamo Lo registriamo di sera e lunedì Ormai lo sapete, tanti anni Buonasera Michele, buonasera Max Ciao Francesco Buonasera Carichissimi Perché hai voluto pronunciare con quell'accento Così importante insomma il tuo nome nella sigla Che cosa ho detto? Michele Di Maio? E' la sigla che mi dà l'ansia C'è quel ritmo, quella fresca E' per mantenerti col ritmo giusto Certo, certo Va bene, va bene E' un nome importante Michele Di Maio Quindi è giusto che si lance Non che Massimo De Santo sia da meno Anzi E anche questa settimana Siamo un trittico Diverso dal solito ma non per questo Meno interessante, anzi più interessante C'è un'assenza che è una presenza Ho detto una cosa C'è il festival di Casnes Sapete che quindi È il momento dello sperimentalismo Esatto, ci si nota di più Quando siamo in onda o quando non siamo in onda Dicevano i saggi Certo, infatti settimana prossima Nessuno andrà in onda E vedremo chi è notata più bella di sempre Sarà il top delle presenze Anche perché l'influenza I raffreddori allergici impazzano Dai, allora partiamo comunque subito Con le notizie Che abbiamo una bella scaletta interessante E il Il primo punto di cui voglio parlare È un follow up su quello che era il Google I/O Che l'abbiamo solo accennato se non mi sbaglio L'altra volta ma ora che È andata avanti Saltano fuori Degli argomenti nuovi C'è questo progetto Astra Project Astra Tu Max hai avuto modo di Approfondirlo un po' Ma ora ne esageriamo Approfondirlo Diciamo che Indubbiamente molto simile Che è un reportage di un giornalista Fondamentalmente che ha avuto Quello è almeno l'articolo che ho letto io Che ha avuto Appunto un'anteprima Ha potuto vedere una demo Credo Che la settimana scorsa abbiate parlato di Open AI for all Sì abbiamo parlato Di Open AI for all Il Google I/O in realtà non c'era ancora stato Quello poi c'è stato martedì se non sbaglio L'abbiamo accennato forse qualcosa E alla fine La serie si è buttata troppo avanti Io ho visto sia la presentazione di Open AI for all Ho sletto questo reportage Devo dire Alla fine in termini della modalità Di presentazione Di questa che sembra essere La nuova frontiera dell'interazione Con questa nuova Generazione di intelligenze artificiali Generative Erano molto simili Come schema, alla fine l'idea è fondamentalmente Quella che basta Scrivere sui tasti Basta premere sui tasti, basta interagire In formato testuale puro Ma soprattutto Andare verso una evoluzione Vera dell'interfaccia Quindi parliamoci con queste Intelligenze artificiali, non solo parliamoci Ma facciamogli vedere le cose E basiamo un'interazione Con le suddette intelligenze artificiali Con gli suddetti Moduli A che tiri in ballo anche L'immagine, il riconoscimento delle immagini Il giornalista descriveva Fondamentalmente questo Con un andamento un po' alterno Nel senso che come al solito C'è l'effetto wow Rispetto alla capacità di riconoscere figure Di dare la giusta interpretazione Con vari esempi Ovviamente di esseri umani Di fiori, di cose eccetera eccetera E anche questa novità Di poter interagire In tempo reale Con un tempo di risposta Non solo certo ma anche compatibile Con la normalità delle conversazioni umane E poter anche In qualche maniera non star lì Ad aspettare il completamento Della risposta Ma avere la possibilità di interagire Ricordando come avviene Tra esseri umani Il giornalista di Gizmodo lo racconta Come un oggetto che è stato testato Sul Pixel 8 Quindi è un qualcosa di legato Perlomeno in questa interazione Voce, immagini Riconoscimento della grafia C'è un momento in cui fai I videogiochi con una specie di picture Se vi ricordate il gioco in cui si disegnava Per far indovinare La forma È sicuramente legato E probabilmente per una fase iniziale Sarà lì anche se non ci Come dire Non ci stupiremmo Non ci possiamo scommettere dicevi? No non mi stupirei se fosse comunque più ampia come cosa Perché qualcosa di interessante è che Google sta giocando Molto sull'AI è qualcosa che Per cui Che notiamo e che abbiamo notato anche in altri passaggi Del Google I/O Quindi da questo punto di vista se fosse Limitato solamente ai telefoni pixel Probabilmente sarebbe un po' Una limitazione No ma anche perché Se come abbiamo detto La settimana scorsa L'utilizzo degli assistenti Dei modelli GPT Dal punto di vista Testuale Come il Rabbit O lo Humane AI Han provato un po' A ribaltare Come abbiamo detto la settimana scorsa Diciamo che per ora lo strumento più efficace Probabilmente rimane ancora quello che abbiamo Nelle tasche Per questo tipo di Interazione Qui cambia abbastanza la prospettiva Perché andare girando Col pixel puntato È ancora peggio che andare girando Con il Google Glasses Quindi non proprio Che pure ci sta Che pure ci stanno forse Esatto Come è emerso da un Allora poi tutto questo Oltre al Al servizio del giornalista È stato poi presentato Dallo stesso Picharra Poi alla conferenza Che però è stato un video Preregistrato Quindi onestamente Non come Apple che sempre Ah no anche loro Cose che volevo dire Allora a un certo punto si è visto Questo, quello che ha registrato Diciamo dalla prospettiva Del registratore Del video Insomma era in un ambiente di ufficio Era vicino allo schermo di un collega E ha chiesto Al modello di interpretare il codice Che lui stava guardando a schermo Tramite Dalla sua prospettiva Il software non guardava lo schermo Non stava registrando lo schermo E insomma a un certo punto Si vede questa persona Togliersi un dispositivo Che potrebbero essere Sia speculato oppure a speculazione Potrebbero essere un successore Del Google Glass Sì erano degli occhiali spessi In realtà è stato confermato Se non mi sbaglio in un successivo messaggio Che quello che abbiamo visto Veramente per pochi fotogrammi Ma poi come interazione Perché poi da lì Alla persona che stava facendo il demo Si è messa questo occhiale E la prospettiva era quella degli occhiali Si nota nel video se lo vedrete Un pallino blu in mezzo che è il centro E è stato confermato Che questo è un dispositivo Pre-produzione Un prototipo funzionante Che hanno utilizzato di cui non si sa nient'altro Se e quando verrà mai commercializzato Come si chiamerà, come funzionerà Però certo l'hanno mostrato Tra l'altro è interessante Come se Si dovesse andare In qualche modo di nuovo A un ritorno Non che ci sia stata una grande presenza Però il del foro factor dell'occhiale In questo momento in realtà Quello che l'azienda Che è più avanti da questo punto di vista è Meta Perché Meta Ha i Ray-Ban Oramai sono in giro da un po' Per ora non credo, non mi risulta Abbiano funzione di Riconoscimento Di riconoscimento Tramite intelligenza artificiale Oggi registri video No no, la nuova versione se non mi sbaglio Ha anche tutta una serie di funzionalità C'era un po' di AR C'era un po' di Augmenter Reality No ma Augmenter Reality Non credo perché Non hanno schermi Hanno videocamera, hanno i microfoni Per poter parlare, interagire Parlavamo di questa telecamera La visione infinita Era molto difficile riuscire a mettere a fuoco L'oggetto giusto Dicevo Augmenter Reality Nel senso che sostanzialmente Tu devi non vedere Però interagire con gli oggetti In qualche maniera Mentre questi occhiali di Google pare che abbiano Un Augmenter Reality nel senso stretto del termine Quindi dovrebbero avere un qualche tipo di display Sulla lente per poter arricchire la visione Questo è quello che Gli speculatori hanno intuito Con i fotogrammi e zoommandoli Alla fine Di cosa vogliamo parlare Se non anche di queste cose Però oggi se andate sul sito Dell'occhiale Degli smart glasses Oggi non c'è scritto L'unico sito di internet dove non c'è scritto AI Non si parla di intelligenza artificiale Quindi sono ancora Appunto per La vecchia concezione Per produttori di contenuti Diciamo così Guardiamo siti diversi Perché c'è "Ei Meta" Proprio lo dice Come parte della nuova versione Che dici "Ei Meta" e parli con un AI Per cui Come dire, forse abbiamo siti diversi Però andremo a verificare e trovare E sincronizzarci i nostri internet C'ho una domanda per voi Più siete più giovani Attenzione, devi dire "Ei Michele" Ehi Michele C'è tutto questo appunto Nelle ultime 2-3 settimane C'è tutta questa Un po' agitazione Convergenza verso questo Cambiamento dell'interfaccia Tornare di nuovo Al sogno di poter interagire Un po' come fa Tony Stark Nei film della serie Certo, Jarvis e il ritorno di Jarvis Assolutamente A voi ve lo dà un brivido nerd tutto questo? Allora Sarà che sono un po' vecchio Comincio a infecchiare Allora sì, il brivido nerd ce l'ho Però c'ho Ancora io non capisco Perché dovrei tenerli su Tutto il giorno Nel senso, bello l'effetto "Wow" Lo provo una volta, due volte, tre volte, dieci volte Ma onestamente io continuo a non capire Perché dovrei tenerli su tutto il giorno Tu parli degli occhiali Sì, scusate C'è ancora Dopo tutti questi anni di Penetrazione lenta del digitale Con poi tutti Sti film che in qualche maniera hanno Anticipato nell'immaginario Hollywoodiano queste interazioni Eccetera eccetera C'è ancora un brivido nerd Nell'immaginare di interagire Con il telefono O con l'assistente vocale A questo livello Di, diciamo, fluidità Di semplicità Oppure è vissuto come Una normale evoluzione C'è un momento, secondo me c'è Comunque un bel momento in cui Un momento di convergenza tra La letteratura fantascientifica E la realtà È un momento che E io qui ti volevo Perché sì, anche lo Smartphone con alcune cose Che abbiamo visto era un po' Può essere stato Visto un altro momento di Convergenza perché l'abbiamo visto In libri e in film comunque I schermini spesso si vedevano Però ecco l'intelligenza artificiale A livello di quella che abbiamo visto Nelle presentazioni settimana scorsa È veramente next level Rimangono tutti i dubbi Di qui sopra, poi effettivamente Nel giorno, nella mia giornata C'è evidentemente Tra l'altro c'è evidentemente Una rincorsa ad essere i primi E quindi a uscire con In qualche maniera Ecco Personalmente è questo il mio problema Nel senso che tu Siamo in questa sensazione di momento Visto che tutti Stanno cercando di lanciarsi In un qualcosa, essere i primi Sembra veramente Continuiamo a essere lì lì E poi vedere che in realtà non ci siamo mai Siamo anzi sempre più lontani E' veramente una situazione in cui Più ci avviciniamo, più vediamo Nuovi dispositivi, nuove interazioni Più ci accorgiamo che sono sbagliate O perlomeno questa è l'idea che ci facciamo Vedete i vari rabbi dei AI Per cui Quest'ultimo caso non tanto però No certo Conversare in maniera fluida E di poter anche interagire con il mondo reale E quindi chiedere un supporto rispetto A immagini interpretate E sostenere una conversazione Insomma E' sempre secondo me un livello E dipende sempre poi Da dove poniamo l'asticella Perché ovvio Ma ripeto la stessa cosa Anche per le interazioni Con i GPT testuali C'è stato Un grande momento di wow All'inizio, grande esplosione E dopo si è iniziato a capire Poi dove Fossero davvero forti E dove invece Sono Incredibilmente deboli Incredibilmente deboli E quindi se ti accontenti Di usarli e impari ad usarli Dove sono forti Allora rimane sempre Come dire quel livello di entusiasmo E io onestamente Come dire sono assolutamente Li utilizzo praticamente Tutti i giorni per delle cose Per cui mi sono utili Non li utilizzo per dove credo Che non siano scarsi, non per questo Mi rende meno entusiasmo Entusiasta Delle cose belle D'accordo Quindi il brividino nerd Ma sì ma come si fa C'è ogni lunedì sera Comunque Francesco e i Meta Adesso sono andato Sulla pagina dell'assistenza di Meta Sono praticamente Una ventina di comandi Adesso scatta una foto, registra un video Metti in pausa, manda un messaggio E più o meno basta Non c'è Cioè sì c'è un riconoscimento vocale Quindi c'è una stupidità Artificiale C'è l'intelligenza artificiale Andava bene nel 2005 Anche nel 2015 forse Dai Salutiamo gli amici di Meta Che si saranno felici In questo momento saranno contentissimi Con la nostra recensione Vedrete che nei prossimi 6 mesi Si annunceranno una nuova versione I Ray-Ban Digitalia Esatto Quindi amici di Meta Se non avevate l'idea E ve l'abbiamo data noi Chiamateli i Ray-Ban Digitalia Sarebbe un bel colpaccio Dai andiamo avanti Su Google c'è ancora qualcosa Avete visto Cosa sta cominando al motore di ricerca Volete Commentare Il fatto che è sempre più AI Anche in questa direzione C'è un po' questo Tentativo Di impiazzamento E quindi Rispetto a Esperimenti che abbiamo Visto per esempio con Browser del tipo ARC E cose di questo genere Google annuncia fondamentalmente Un redesign del suo sistema di ricerca In cui è possibile Mi pare di aver capito Che non è obbligatorio E mi è sfuggito Se questa cosa viene Automaticamente definita Dalla modalità con la quale Attivi la ricerca oppure È una cosa che poi devi esplicitare In ogni caso è possibile Avere sia una ricerca in qualche Maniera AI augmented Con Fondamentalmente Il far precedere Ai risultati della ricerca Una sorta di sintesi, di riassunto Che faccia un po' Appunto una specie di panoramica Di quello che si è trovato Per poi guidarti direttamente Nella scelta dei link Più interessanti per te Così come puoi fare a meno E avere la sana vecchia ricerca Basata sul ranking e così via Quindi ancora una volta un tentativo A che noi siamo A 360 gradi presenti Con questa innovazione Di tipo Di tipo Che può essere Considerata come un'interfaccia Particolarmente evoluta E anche però che in qualche maniera Aggiunge poi valore Se tu hai bisogno di Certo tipo di cosa, un po' come diceva Michele Ci sono degli ambiti Per esempio rispetto alla ricerca Se tu vuoi l'informazione netta, chiara, pulita E ti serve direttamente Di sapere qual è il ristorante Più vicino a te, allora a quel punto La sintesi dei AI non ti serve a niente Mentre viceversa Può servirti se tu hai un tipo di ricerca Che ha Che devi esplorare Un po' che ti enorgoglia Sì, quello che viene mostrato Di fatto è molto simile A Prompt Engineering che stiamo imparando a usare Sui vari chat GPT e compagnia Cioè l'idea di fare una ricerca E man mano raffinarla, dare ulteriori istruzioni Ulteriori dettagli Per arrivare al risultato deciso Quindi, ristorante messicano Vicino a me, dove posso mangiare Delle ottime fajitas in compagnia Con degli amici e che chiuda dopo le due di notte Ecco, uno può arricchire E quello risponde "niente di più" Esatto, ordinatevi a casa e fatele da solo Però questa è l'idea Per i non campani è niente più L'intelligenza artificiale Secondo me è a quel punto Che vuoi trovare No, ma avevo utilizzato la traduzione automatica Di chat GPT Staremo a vedere, secondo me sono quelle cose Che noi italiani purtroppo ce lo beccheremo Come sempre con molta molta calma Ne leggeremo tanto su internet Quando inizierà a arrivare anche disponibile In Europa e poi in Italia Vabbè, io ho due figli negli Stati Uniti E vogliamo fare un po' di sperimentazione preventiva Appena esce li metto l'isguinzaglio E ci facciamo fare un reportage Fantastico, non vediamo l'ora Va bene, vogliamo passare a Capitan Agicom? Capitan Agicom, vai, raccontaci un po' Capitan Agicom, ovvero Capitanio dell'Agicom Che è uno dei consiglieri No, l'Agicom ha questa struttura Ha questa commissione Il quale sostanzialmente festeggia Leggo la sentenza della Corte di Giustizia Secondo la quale è concesso Di salire gli utenti che compiono atti di pirateria Grazie ai dati dei provider Se sei brutto e cattivo Non hai nessun diritto, giusto? Questa eterna battaglia del gatto col topo Tra la difesa del diritto degli utenti Ad avere un minimo di privacy Per un lato, invece, chi dice Ma no, perché bisogna per forza Far sì che laddove si compiano Crimini gravissimi Come l'atto di piratare Qualche contenuto protetto Dal diritto d'autore Scherzi a parte, sapete bene Che io considero il diritto d'autore Una cosa sacrosanta E che però, nello stesso tempo Abbiamo molte volte discusso Che è come se questo concetto Facesse fatica Fa fatica ad adattarsi Alle nuove dimensioni Che sono state introdotte dall'evoluzione Della tecnologia e dalla presenza Di una cosa come la rete Per cui c'è questa eterna lotta E c'è questo continuo ritorno Della pirateria Che se fosse invece trattata Risolta alla base Con un adeguamento del concetto Di diritto d'autore, effettivamente Le condizioni della rete probabilmente Si ridurrebbe rapidamente a un fenomeno marginale Come è stato per la pirateria video Quando ci sono stati i lanci Dei servizi di streaming Bei tempi E invece adesso Si torna a questo atteggiamento Nel quale addirittura si dice Guarda che se tu sei un pirata Cattivo io posso venirti A pescare fino a casa E mi devono dare Tutte le informazioni per venirti A beccare fino a casa Che è una cosa che mentre la dico Per l'ennesima volta Ci fa capire in che incubo Orvelliano siamo andati a finire Sì anche perché C'è questo concetto che poi Negli ultimi tempi sembra ancora più passato Di moda della proporzionalità Nel senso Lui dice "Le leggi nazionali possono autorizzare Le autorità competenti Ad accedere ai dati conservati dai provider E proprio grazie a questi dati è possibile risalire Agli utenti che coppiano atti di pirateria Online al fine di adottare Provvedimenti nei loro confronti Di cosa stiamo parlando? Nel senso che è ovvio che se io sono Accusato di corruzione È ovvio che c'è un giudice Che dice forse è meglio andare A guardare nei conti correnti di Michele Di Maio È una violazione della privacy? Sì è fatta però Sotto una tutela Sotto una tutela giuridica Ed è probabilmente Proporzionale Se mi hanno pagato un caffè Al bar E l'hanno pagato con la carta di credito Per corrompermi Ecco forse si perde Quella proporzione Vale almeno cappuccio e brioche Che con quello che costano cappuccio e brioche Nel 2024 Posso essere corrotto Anche con cappuccio e brioche Nel momento in cui stiamo parlando Di andare a dragare Tutti i risultati Tutti i dati dei provider E andare a beccare qualcuno Che scarica un film ogni due settimane Onestamente Penso che Quella proporzionalità di qui sopra Vada a decadere Quindi come dire È molto grigia A quello che ha detto Si può essere sia d'accordo Che in grandissimo disaccordo Si può essere d'accordo Se non avessimo l'esempio Di come queste entità Hanno fatto poi Questo sistema Perché ci stiamo scordando Che usciamo dal piracy shield Usciamo? Quando ne siamo usciti? Non ne siamo ancora usciti Ma siamo nel pieno del piracy shield E quindi stiamo vedendo In che modo poi appunto Il concetto di pesca strascico È proprio effettivo E il fatto di non rispettare In nessun modo i diritti del consumatore In qualche maniera È già stato dimostrato Che tipo di approccio poi si ha Rispetto a questo È abbastanza raro che Diciamo Mi schieri con tanta chiarezza Però sono assolutamente convinto Che in questo caso Questo concetto Di poter far scomparire La privacy La difesa dell'utente finale Rispetto a un presunto atto di pirateria Poi tutto da dimostrare Di volta in volta E di poter mettere in piedi meccanismi veramente orguegliani Di sorveglianza individuale E di reperimento Dei dati degli utenti Si ha un pericolo clamoroso Nelle mani in generale Di qualunque entità statale Ma della nostra in particolare Ecco quando poi In mano a degli incompetenti Ecco diventa ancora più problematico Magari una risata ci salverà La nostra stessa incompetenza Potrebbe salvarci Va bene questa puntata Diamo fortunatamente Non c'è come dire il titolare Quindi alla fine potremo essere accusati noi Insomma di violazione Secondo me non è un caso Esatto ormai Franco vede la scaletta Capisce quando siamo a rischio A rischio di denunzia Invece io che non sono uno sportivo Mi spiegate che sta cosa di Dazon Ma guarda credo che sei proprio La puntata sbagliata Allora Dazon è la risposta Alla domanda Perciò fare o meno pirateria Perché di fatto tutta questa ricerca Della pirateria si basa sul calcio E su fondamentalmente Sky e Dazon Anche se ormai Dazon era quel servizio nato un po' di anni fa Abbiamo festeggiato l'anti-Sky Sky costa tantissimo Invece con pochi euro al mese ti guardi tutte le partite che vuoi Quando vuoi Pochi euro al mese Un po' di euro al mese E ora in occasione Della nuova Come si dice Della nuova stagione che inizierà Penso ad agosto 28 agosto ci ho azzeccato Si passa a 539 euro l'anno Per il piano plus Da 539 a 599 Quindi a quasi 50 euro al mese per poter vedere le partite Ci sono anche i piani più economici Ma non hanno le partite Cosa hanno i piani più economici? C'hanno gli sport Che oseremmo definire minori Almeno per il prezzo che uno va a pagare E quindi insomma Tutti infuriati di tifosi Che giustamente da Passare a pagare 40-50 euro Di Sky si trovano a pagarne 50 euro Di Dazon Che funziona peggio comunque E quindi insomma Quello o il pezzotto Che però il pezzotto ora è diventato difficile E questo infatti quindi fa Difficile ma non impossibile Comunque Come dice sempre il saggio Vivi a lungo abbastanza Da diventare il cattivo O muori da eroe Dazon è ancora viva quindi Credo che stia diventando il cattivo Ok Quindi salutiamo Dazon Anche Dazon abbiamo salutato Facebook Agicom E Dazon Ci siamo fatti male Con il garante Una puntata piuttosto impegnativa Esatto Facciamoci Un amico invece Che sono Giardini Blog Che è una testata informativa Che ha lottato Ha voluto vivere da eroe In questo momento sta ancora vivendo Questa è la grande notizia Perché ha lottato contro l'agicom E contro il Privacy Shield E' uno dei siti che sono stati bloccati Qui evidentemente Un IP che è stato bloccato definitivamente Infatti si sono rivolti al TAR E qualche giorno fa hanno ottenuto Lo sblocco Quindi questo è stato il primo caso Abbonatevi a Giardini Blog Giardini Blog Ma chi poteva pensare che una cosa Si chiama Giardini Blog Fra l'altro Giardini Blog Scrive su Win Magazine Devo riuscire a capire poi come si Però andiamo a L'articolo più letto Su Giardini Blog è Scaricare più velocemente QQB torrent Ah va bene Allora possiamo intuire che c'è una certa Comunque dire Vabbè Comunque insomma il TAR ha dato ragione per ora Con un annullamento preventivo Con un annullamento Di quello che è stato Anche perché oggi i blocchi che vengono fatti Isontaneamente come sappiamo E se non ci sono motivi Per annullarli subito tipo errori Rischiano di rimanere Più e più volte C'è il problema che gli indirizzi P sono Rotati, possono essere multipli Eccetera e quindi se si finisce Nella lista di bloccaggio al momento non si sapeva Come essere sbloccati, di fatto L'unica strada era ricorrere al TAR Entro un certo periodo, ovviamente loro sono Riusciti e quindi Però vedo che in realtà poi Diciamo Non c'è stata la causa perché poi Di fronte alla fissazione Dell'udienza è stata la stessa agica Per ritirare il provvedimento Per cui di fatto poi la cosa Si è risolta sostanzialmente In un Si non si è arrivati al giudizio Quindi non si è entrati nel merito Sarebbe stato Sì sarebbe stato interessante capire Poi il pronunciamento vero del TAR Nel merito Diciamo che di fronte alla messa Al tema del problema L'agica mi ha preferito Dire va bene, ritiriamo Il provvedimento e quindi la cosa salta Cancelliamo l'indirizzo IP Dalla lista dei cattivi per ora Poi vediamo Poi vedremo Prima di parlare di caldaglie Che sono molto curioso Max di questo tuo articolo Che ci hai girato, volevo ricordare che potete Scriverci tutta la settimana sul nostro Canale digitalia Fm/slack Abbiamo una community slack attiva durante la settimana E ci trovate Sia come digitalia.fm Che come michele.dm Emiliusoli_esilonprof Su praticamente i vari social network Tra cui twitter.x E i vari mastodon Ci cercate in giro facilmente Michele su mastodon1 Io sul livello segreto E prof anche su mastodon1 digitalia Invece digitalia.fm @mastodon1 Per l'appunto Prof Max Caldaglie Allora guarda C'è questo lungo bellissimo articolo Su ars tecnica che in realtà Racconta Una storia Di ordinaria Mala sicurezza All'interno dell'evoluzione Della casa intelligente Dell'internet Così via Una cosa molto simpatica Perché il racconto ruota Intorno alla scoperta dell'acqua calda Fondamentalmente Nel senso che Appunto si tratta Di una Di quelle caldaie Per il riscaldamento Invece di avere il boiler Come ce l'avevamo Ai bei vecchi tempi Che riscaldava l'acqua E poi aveva anche un grosso serbatoio Per conservare Eccetera eccetera Adesso questi sono dei sistemi Che di fatto si attivano Quando tu apri il rubinetto E fanno partire Contemporaneamente Tipicamente Un riscaldamento a gas Che riscalda l'acqua La quale poi deve arrivare da te E quindi è normale che ci sia un certo tempo Dal momento in cui tu attivi La richiesta dell'acqua calda Al momento in cui effettivamente Arriva l'acqua calda Infatti devi pingare La caldaia E vedere il lag E allora il racconto è di un tentativo Di automazione Di questa funzionalità Quindi Una ricerca di un'acqua calda Più performante, più adatta Che si scontra col fatto che Questa caldaia Che veniva attivata Per l'acqua calda Dal giornalista che scrive l'articolo Che è anche un esperto Si autodefinisce un nerd Un appassionato Dell'automazione della casa Al quale fondamentalmente Utilizza un componente Di questi che possono essere usati Come un modulo wifi Con un'attivazione di interruttore Sul richiesta configurabile Con una app Ufficiale fra l'altro Della caldaia Un accessorio che permette Grazie a qualsiasi Meccanica, tramite l'interazione di wifi Di preattivare la caldaia Quindi a quel punto uno può decidere Di usare il telefonino Per dire scalda l'acqua E poi aprire il rubinetto Come poi ha fatto lui Usare della sensoristica Per cui se vai in bagno Ti inizia a scaldare l'acqua Non sai cosa succederebbe a casa mia Se mettessi in bagno di questo genere Comunque alla fine Il nostro giornalista Scopre fondamentalmente Che è possibile Diciamo Sviluppare delle app proprie Sviluppare diciamo Utilizzando questo modulo È possibile creare fondamentalmente Delle routine migliori rispetto a quelle Fornite di default Durante questa esplorazione Con ambienti open source Del modo di interfacciarsi con questo modulo Scopre che fondamentalmente Nella versione ufficiale Originalmente rilasciata Di fatto non c'era Nessun tipo di meccanismo Di sicurezza Era sufficiente conoscere L'indirizzo email Di configurazione iniziale Del dispositivo Per poter prendere il controllo Del dispositivo stesso Con il controllo in azione Senza nessuna verifica Che appunto Chi utilizzava questa informazione Tutto sommato facilmente reperibile Dell'indirizzo IP Del proprietario Della caldaia Perché questa era una cosa Fornita direttamente Da produttore della caldaia Testata, non so se prodotta Ma certamente testata E tra virgolette certificata Degli accessori ufficiali Della caldaia stessa Quindi la scoperta molto interessante E' stata che praticamente Si poteva prendere il controllo da remoto Di questo oggetto Semplicemente utilizzando L'indirizzo di posta elettronica Senza nessun meccanismo di verifica Per cui tutto il racconto poi prosegue In una serie di scambi Tra il giornalista La casa costruttrice e così via Che via via diciamo Ma è sempre di più Questa estrema superficialità Nella bessa disposizione Di componenti di questo tipo E un ragionamento un po' più generale Sul fatto che in questo mondo Che è in rapida evoluzione In cui sappiamo che le standardizzazioni Sono ancora diciamo tante E spesso incompatibili fra di loro E quindi infatti non sono standardizzazioni E in effetti Non c'è nessuna sicurezza Nessuna certezza Perché non sono adottati I più elementari meccanismi Poi ci vuole scusate la ripetizione di sicurezza Ma si rischia di finire Facilmente hackerati - Sì diciamo che - Eh Michele aspettavo il tuo commento Perché tu sei un nerd di queste cose - Ma ad onestà te l'ho un po' smesso Anche lì - Hai deciso di vivere - Ho deciso Di accendere le luci con il dito Ho fatto questa rivoluzione Digitale - Con lo schiocco del dito - Esatto Però l'evoluzione Dell'ultima decina d'anni Della smart home Ha visto aziende che Fino a 15 anni fa Facevano caldaie Dover fare Catch up Su questo Non fate battute sul catch up Su questo Su queste tecnologie Di cui non ne sapevano assolutamente niente E quindi da un giorno All'altro Si sono dovuti occupare appunto Di come mettere in sicurezza L'end point di un API Quando prima appunto facevano Caldaie, il ferro E non credo Questa è uscita fuori adesso Ma immaginatevi quante - Ma ce ne saranno tantissime - Esatto c'è un gruviera Nell'area tra l'API Di qualsiasi di questi dispositivi connessi Sono sicuro che è un gruviera Dal punto di vista della sicurezza - Però se ci pensi un attimo È comunque un segnale Del modo poco professionale Con cui ci si approccia a queste cose Perché appunto un'azienda che fa caldaie E che vuole Dare incontro alla tendenza del mercato All'interesse della gente Verso l'automazione Home automation e così via Che fa, e mica se l'inventa Cerca un partner Che ha esperienza specifica Nel settore E mette insieme delle cose dignitose - Questo è vero - Invece vai dal cinesino - No no, questo è vero il partner Il problema del partner è che comunque bisogna Avere una cultura all'interno Dell'azienda che permetta Di identificare, perché di fatto Le progettazioni poi Nel racconto viene mostrato Come venisse utilizzato Un'architettura Serverless con i migliori servizi Di AWS, quindi Molto moderna, molto Affascinante da un punto di vista Ingegneristico, poi si cade Nell'errore della configurazione di una Funzione, una chiamata in teoria Segreta, fra virgolette Per chi non mi sta vedendo in video Perché è nascosta nell'app Chi è che la copia, chi è che la chiama Eppure evidentemente da sempre I sviluppatori Dei vari plug-in di Home Assistant o compagna cantante - Tutto reversa ingegnere - Guardano come funziona, scoprono l'API Scoprono che veramente basta mandare Una mail al server Centrale del produttore Per ricevere indietro l'elenco delle caldaglie E poterle controllare, quindi io posso provare Con la mail di Michele, vedo se a caso Ha una caldaglia di quella marca e tac Ti raccendo l'acqua e la spengo Insomma, non piacevole anche perché Posso divertirmi a fargli fare La doccia a freddo, certo Però se inizia a accendere e spegnere È gas e comunque sono fiamme libere - Molto Pericoloso Però appunto è questo segnale Un po' di quello che dicevi tu Michele Cioè che effettivamente è stato un periodo selvaggio E anche Accompagnato da una scarsa Professionalità o comunque da una Scarsa coscienza - Scarsa cultura Probabilmente, perché comunque Si vuole Probabilmente certe culture di prodotto Questa è la mia teoria Cercano di semplificare e quindi Di dare anche Delle versioni più accessibili Agli utenti senza capire che poi di fatto Quelli possono diventare Dei problemi, perché a volte l'eccessiva Semplificazione, la famosa password di default A me è successo che sono andato a controllare Sulla mia caldaglia, per fortuna non è connessa Ma volevo vedere il menu di configurazione Dell'installatore, ho trovato il manuale pubblico Su internet che diceva come fare Diceva in un certo modo, premi questi tasti Inserisci la password Ha detto "cavolo dove troverò la password dell'installatore?" Eccetera, sono andato avanti a leggere La password è 37 Ha scritto la riga dopo E allora dico "ma che senso ha?" Perché fa parte di un Di un bisogno a mettere la password Dove la scriviamo, cioè nel senso Sono tutte Esperienze che comunque vediamo Spesso in molti prodotti che non sono Nativamente informatici Che hanno magari dei firmware, dei sistemi Di collegamento più o meno Smart Però come dice giustamente Michele si partiva Dalle caldaie e probabilmente Questo scatto culturale che invece In altri ambiti si vede un po' più Importante Non tutti i produttori sono così chiaramente Però in molti casi si capita ancora Ed è per questo che Il Regno Unito ha deciso Di dare una bella multina A chi lascia le password default Stiamo parlando non degli utenti che Poverini non hanno troppa colpa Troppa Ma dei produttori che non possono più mettere La password admin o 12345 O cose simili Spennano multe da 10 milioni di serline Fino a 10 milioni di serline 4% del fatturato, insomma Sì anche lì poi A un altro livello Ma si tratta anche lì di cultura aziendale Perché nulla vieta Ai produttori di Come dire Evitare, fare in modo che il dispositivo Banalmente non funzioni Dopo aver fatto il setup Se non hai cambiato la password E non hai messo una password sufficientemente Sicura, perché lo fanno? Perché appunto In parte forse non è neanche una questione Di cultura, diventa quasi Probabilmente una questione di benefreghismo Perché so che sto aggiungendo Un'ulteriore barriera All'accesso per l'utente Durante la prima installazione E allora dico, ma sai che c'è Chi se ne frega, se la vuole cambiare L'utente, la password se la cambia da lui Purtroppo poi alla fine Deve arrivare la mannaia Del legislatore Che poi, attenzione Nella foto che accompagna L'articolo noi vediamo un router Ma qua si parla in realtà proprio di IoT Quindi quello che sono le varie lampadine I vari sensori, i vari dispositivi Le caldaie, appunto Che hanno dei sistemi Decisamente più semplici Per le quali effettivamente la password Non è magari la prima necessità E invece poi ci si trova Che prima o poi qualcuno Ci resta da saltar sopra L'articolo cita La rete L'articolo di Reuters Anzi, di The Record, scusatemi Cita Mirai Bot Che è una botnet Che era vissuta Proprio sui dispositivi IoT Che permetteva poi di fare Attività criminali di vario tipo Sparse in giro per il mondo Utilizzando tutti questi device Come combattere queste cose Facendo in modo che questi dispositivi Non siano più facilmente attaccabili Semplicemente cercando la password di default Su Shodan O sul manuale disponibile su PDF In chiaro Quindi, momento Produttori esecutivi Chi sono i produttori esecutivi? Sono le persone che Decidono di sussistere, sostenere E fare andare avanti Digitalia In modo tale che andiamo avanti da 15 anni E rotti a questa parte Tutti i lunedì sera, caschi il mondo Il nostro modello di business Noi facciamo Digitalia gratuitamente E lavoriamo solo durante la settimana Studiamo Ci scambiamo materiale E chiediamo una retribuzione Un obolo che viene deciso da chi ci ascolta Noi tradistribuiamo in maniera shareware Cioè voi potete iniziare ad ascoltare gratuitamente Se vi piace, potete condividere Anche con gli altri amici E infine potete fare una donazione Scegliendo voi quando, quanto L'importante è farlo Pulse, Display, Bonifico, Bitcoin I sistemi di value for value Con le nuove app del podcasting Che permettono di contribuire Tramite Satoshi, insomma Gli sistemi ne abbiamo, li trovate sul sito digitalia.fm Noi in cambio Registriamo tutti i lunedì Una puntata in diretta anche per chi ci vuole ascoltare E in più ringraziamo I nostri produttori durante la puntata Nelle note Max, a te l'onore Di ringraziare i nostri produttori Sono pronto E ti ringrazio per la, diciamo, sottolineatura Sono contento che hai sottolineato Che noi studiamo E siccome studiamo, possiamo anche essere promossi Per cui io vi posso promuovere E in particolare posso promuovere I nostri produttori Della puntata 725 Che hanno sicuramente contribuito Allo splendore di questa serata Cominciamo con i value for value streamer Paolo Berlandini, Jackal Nicola Fort, Capitan Harlock Trava, Taibamb2 Certo, ci vanno a mettere tutte Arzigogolo Heidolfellow, Nicola Gabriele Del Popolo, per non dimenticare I boost di Akagrinta Mitici, grandissimi Entriamo poi Nella classica zona Dei nostri perpetual executive producers Sono quelli che la loro donazione Non la fanno mancare mai Abbiamo Giuliano Arcinotti e Manuel Zavatta Con una donazione Perpetua di 1 euro Davide Tinti con una donazione Dai 2 euro E Nicola Gabriele del Popolo con una donazione Di 2,1 centesimi di euro Grazie mille ai nostri Perpetua executive producers Andiamo in una zona dinamica Quella delle donazioni ricorrenti Quella da 1,5 centesimi di euro No, penso che sia 1,50 centesimi di euro Di Andrea Guido Quella di 2 euro di Alessio Ferrara E Andrea Nicola Vasile Che vengono interrotte un attimo Nella loro dinamicità Dalla donazione singola da 2 euro Di Gianfranco Di Summa Per poi precipitare nella zona Delle donazioni ricorrenti da 3 euro al mese Che per questa puntata sono quelle di Alessandro Grossi Fabio Brunelli, Fabrizio Reina Umberto Marcello, Andrea Malesani Giorgio Puglisi, Marco Traverso Marco Grechi, Simone Magnaschi Fabio Zappa, Ligea Technology Desposito Antonio, Mario Giammona Michelangelo Rocchetti Dennis Grosso, Michele Francesco Falzarano Enrico Carangi E Simone Podiccò Mitici! Ecco bravo! Esatto, grazie, grazie a tutti Ogni tanto si distrae Eccoci ancora con la donazione ricorrente Da 3,45 centesimi di euro Di Roberto Medeossi E le donazioni ricorrenti Da 5 euro al mese di Edoardo Volpi Kellerman Ci stanno aspettando Andrea Delise, Michele Bordoni Michele Olivieri, Emanuele Libori Olibori, Emanuele non l'ho mai imparato Letizia Calcinai Calogero Augusta Nicola Gridli, Donato Gravino Grazie a tutti quanti Ancora donazioni ricorrenti Da 5,11 centesimi di euro Di Daniele Bastiarelli E da 5,32 centesimi di euro Di Cristian Pastori Angelo Travaglione Guido Raffaele Piras Mitici, grazie Donazione ricorrente Da 10,58 centesimi di euro Di Mario Cervai Che dà il via alla zona dei grandi produttori Che viene brillantemente Conclusa dal lead executive producer Di questa puntata, Andrea Giovacchini Con la sua donazione ricorrente Di 12 euro Grandissimo, grazie Andrea Grazie a tutti i produttori esecutivi di questa puntata Veramente un grazie di cuore Grazie a tutti per il vostro contributo E per tutti gli altri Prendete ispirazione, andate su www.digitalia.fm Scoprite come e fateci una vostra donazione Donazione ricorrente Donazione ricorrente Donazione ricorrente Donazione ricorrente Donazione ricorrente Donazione ricorrente Donazione ricorrente Torniamo a parlare di Google Ma in questo momento non per nuovi lanci O meglio, sì, legato anche a quello Ma a un aspetto di privacy Che ha preoccupato molti commentatori Diciamo il nuovo sistema Progettasta, di cui abbiamo parlato prima Di fatto permette di avere Un meccanismo di Ascolto attivo Della conversazione sul dispositivo Che Per lo meno Nell'immaginario dei giornalisti Potrebbe fare gola Usiamo il condizionale perché magari Non è così Ma a qualche burocrate A qualche agenzia governativa Che ha la passione per controllare Per pensare ai bambini Io non ho il jingle, mannaggia Però sempre Michele può farmelo lui live Il Ma perché? Perché nessuno pensa ai bambini? Bravo Michele Sembrava un jingle Abbiamo Maud Flanders live qui su Digitalia E di fatto Effettivamente apre un po' Il pensiero, abbiamo sempre detto Ma se il telefono ci ascolta E noi no, non è vero, sono tutti casi Sono E qui invece no, il telefono inizia Ad ascoltare, quindi Quest'articolo mi è piaciuto tantissimo Per questa frase Che dice sostanzialmente una cosa del tipo Traducendola al volo Cioè Descrivendo questa funzionalità Che sostanzialmente consiste nel fatto che Almeno nelle intenzioni Di dichiarazione di Google Tu puoi scaricare fondamentalmente sul terminale E quindi con Secondo quello che sempre dice Google Una garanzia di assoluta Riservatezza Perché i dati che vengono analizzati Non vanno su server comuni Eccetera eccetera ma è tutto viene fatto localmente Ma ovviamente sappiamo Bene questa cosa dove può portare Ma la cosa che mi ha fatto morire E' quando descrivendo Poi la tecnologia, poi il giornalista Scrive E penso agli Officials Ai funzionari Antiprivacy della comunità europea Che sono lì Che gli viene la saliva Salivating Che gli viene l'acquolina in bocca Che gli viene l'acquolina in bocca Pensando a questa tecnologia Nel senso che ovviamente stavamo dicendo Cioè che poi di fatto Il sistema scusatemi Non ricordo se l'abbiamo detto con chiarezza Serve fondamentalmente Come supporto viene promosso Come supporto Protezione alle truffe Fondamentalmente Quindi un'analisi del traffico telefonico Che tu ricevi E che magari Mette in guardia le persone Meno Attente o meno lungimiranti Ma non solo poi come abbiamo visto Cos'era settimana scorsa O settimana fa Comincia ad essere veramente difficile Comincia ad essere delicato O siamo diventati noi Molto più fessacchiotti Può anche essere quello E comunque questo software fondamentalmente Serve a darti un alert Guarda che stiamo riconoscendo In questo pattern di comunicazione Gli evidenti segnali di una truffa Beh non solo nel pattern di comunicazione Inteso proprio nel contenuto della conversazione Se quello dall'altro capo del telefono Siede il PIN della carta di credito Il sistema Il sistema dovrebbe Farti uscire un alert che dice Guarda che questo ce sta a provà Stai attento Assicurati davvero che sia Quello che dice di essere Chiaramente una tecnologia di questo genere Di fatto come stavamo dicendo Cosa fa? Tiene traccia di tutta la conversazione Di tutte le conversazioni E quindi Non di un ascolto passivo Ambientale, questo è importante dirlo Per ora ancora Dovremmo essere salvi però Però ci vuole poco Insomma accadere Il mio telefono Io ho il pixel e ho attiva Quella funzione Che è lo Shazam automatico Quindi quando c'è un C'è una canzone nell'aria Esce sotto Il nome della canzone Nella schermata Di lock screen Quindi io sono cosciente Che c'è qualcosa Che sta ascoltando Esatto E quello appunto Perché fa venire l'acquolina in bocca Ai burocrati Perché soprattutto nell'Unione Europea Si è parlato alcune volte Di Anche un po' andare a scardinare i sistemi Di end-to-end encryption E mettere quelle che sono fondamentalmente delle backdoor Per far in modo da poterli intercettare Ma si è parlato anche spesso Di andare a fare poi Analisi del dato sul dispositivo Quindi le vostre foto Che prima di essere mandate su Whatsapp Dovrebbero essere passate Al vaglio di un Modello locale che dice Qui c'è qualcosa Che potrebbe essere collegabile A del materiale pedopornografico Che poi viene mandato E va dall'altra parte Effettivamente Stiamo vedendo sempre di più Le tracce di questo mondo Piuttosto orwelliano Che dite? Scriviamo sul libretto rosso E decidiamo se Se vogliamo un po' Vedere quanto Non è il "se" per me E' "quando" Tu vuoi dire quando? Non ci vorrà prima che riusciamo ad arrivare A questo Passando dall'altra Dall'altra parte Della cornetta del telefono Quindi non dal pixel ma dall'iphone E' successa una cosa abbastanza curiosa In questo periodo Pare che alcuni utenti Si siano ritrovati Delle foto che sono ricomparse Dopo tempo Si parla anche di anni addirittura Dopo che erano state cancellate Questi utenti avevano Rimosso delle foto dal telefono E a un certo punto dopo l'ultimo Aggiornamento sono ricomparsi visibili In libreria Ora vabbè Tanto ciò voglio dire Erano foto innocenti La foto al netto che Il titolo dice ricompaiono Foto non innocenti E la cosa curiosa E' che uno di queste persone Che ha riportato il problema Avrebbe cancellato il telefono L'avrebbe dato a un amico E dopo un po' di tempo Mesi, anni Ricompaiono queste foto Quindi il telefono non è neanche collegato ad iCloud Che ricompaiono grazie a quello Sono spuntate E' una memoria E' lo spirito di Steve Jobs Che lui evidentemente dice Cattivo hai usato il telefono Ragazzi ma l'Apple l'ha già inventata una volta La Time Machine E' semplicemente un'altra versione L'evoluzione della Time Machine Sì, diciamo che veramente Noi diciamo sempre che internet non dimentica mai Ma in questo caso neanche il telefono Neanche se lo cancelli Spositivi locali, non scherzare Bisogna punirsi di martello Esatto Non posso venderti il mio telefono Se prima uso il martello O il trapano per riuscire a cancellarlo Eh no, eh vabbè Esatto Vabbè Vediamo sempre e rimaniamo in ambito privacy Sappiamo che Utilizzare una VPN è qualcosa Che ci protegge dagli sguardi Indiscreti E adesso sento il coro di cittadini che dicono No, non è vero, non basta Bisogna essere sicuri che dall'altra parte La VPN ci sia qualcuno buono Esatto, anche perché In questi giorni è stato dimostrato Che era parecchi anni Dal 2002 che esiste all'interno delle VPN Si chiama Tunnel Vision Una vulnerabilità di fatto ancora presente Che permette a chi ha Il controllo di uno degli endpoint Di una VPN Di reindirizzare Il traffico Fondamentalmente sulla Scheda di rete diretta, quindi senza passare Tramite la VPN Senza che l'utente però ne sia A conoscenza E' un Bel colpo Alle certezze che avevamo su internet Ma veramente sulle VPN E' sempre stato Comunque chiaro Che ti stai fidando di qualcuno In ogni caso Perché appunto La VPN in sé Significa che tu affidi il traffico A un'entità che ti sta Garantendo che crea un tunnel E che quindi la tua rete Diventa privata Qui se ho capito bene E' anche possibile Non solo la maliziosità da parte del Gestore ma è possibile Un attacco da parte Di chiunque in qualche maniera Condivida la rete Da uno dei due lati Quindi anche dal lato diciamo Di chi lo utilizza Quindi collegandosi dalla caldaia Per esempio collegandosi Dalla caldaia esatto Questo chiaramente sarebbe Estremamente più Dirompente no come idea Perché il fatto che tu comunque Quando ti affida una VPN Stai dando Un trust a chi gestisce La VPN Questo è intrinseco insomma Sì il Meccanismo per i più curiosi C'è un bellissimo video Che descrive molto bene Questo exploit Si basa su Un'opzione del DHCP Che effettivamente sembra C'ho messo un po' a capire Come entrasse il DHCP all'interno Della Di un attacco VPN ma di fatto Il DHCP è quello che Fornisce le informazioni per tradurre I nomi di dominio in indirizzi numerici E in alcuni casi Riesce proprio a dare No quello è il DNS Scusami scusami Perdonami Il DHCP è quello che ti assegna Dinamicamente Bocciato Senza pietà Aiuto mamma mia Ti assegna correttamente L'indirizzo IP e una serie di informazioni a corredo E alcune delle quali Permettono di reindirizzare Alcune delle sottoreti In questo attacco particolarmente ampio Direttamente Alla scheda di rete principale E quindi essere trasmesse in chiaro su internet Al netto di altre cifrature di protocollo Ma comunque all'esterno Di quella che è la La VPN senza che la VPN Ne sia conoscenza perché di fatto è un'opzione Di routing standard Che sui sistemi Windows E' implementata, su Mac è implementata Su Linux no Per cui Linux al momento non è attaccabile Anche se esiste un altro attacco parallelo Parte di questo Sistema che comunque permette Anche su Linux di ottenere Accesso alle informazioni E quindi insomma Diciamo che nessuno si Stiamo messi male Nessuno è al riparo alla fine della fiera Di fatto il giornalista Dice che bisognerebbe utilizzare La VPN all'interno di una macchina virtuale Che però non è collegata Alla rete giusta e utilizza un cellulare Per fare La vedo difficile E' più complicato A dirsi che a farsi No scusa, è più complicato a farsi Che stare lì invece Piuttosto che usare la VPN E' quel livello poi di complessità Che se sei in grado di gestirlo Sei sicuramente nella fascia Nerd avanzato Sì Mi chiedo in realtà Di fatto non so neanche se la fascia nerd avanzata Possa bypassare completamente Questo problema Proprio perché è un qualcosa di Di intrinseco No a quanto pare Da quello che dicevi e dall'articolo La vulnerabilità è intrinseca Esatto Dovresti come al solito uscire dal sistema Se ho capito bene Proteggerti Sendo certo di poter evitare Che ci sia qualcuno Che condivide sulla tua rete locale La possibilità di diventare Uno dei capi della VPN E avendo fiducia che La VPN dall'altra parte non abbia Intenzioni malevole e da lì torniamo al discorso iniziale Questo vale sempre Quello vale sempre e in più appunto Non deve avere caldaie connesse che possano essere Attaccate o qualsiasi altro dispositivo Simile Che c'è da dire ancora su questo? Niente direi No bene così Bello Tu hai citato questa storia di successo Terminata Questa Decentralized social media Ah ok L'hai messo tu ma è incuriosito perché io l'ho letto in negativo La fine di una storia di successo Invece poi l'ho letto e ho guardato Velocemente l'articolo e mi pare di capire Che è un risultato di successo Di un progetto che è terminato Ma che è interessante e positivo No, non proprio Allora European Data Protection Supervisor È un'agenzia Un ufficio dell'unione europea Che due anni fa Aveva messo in piedi Due server sul Fediverso Uno Simile Uno protocollo Mastodon E l'altro protocollo Peertube Se non sbaglio Uno si chiamava EU Voice E l'altro si chiamava EU Video European Union Voice E pubblicavano, ripubblicavano Rituttavano Contenuti Ovviamente relativi all'unione europea Questo Usi il passato perché è il 20 maggio Oggi e non il 18 Esattamente Perché la parte storia di successo E che sembrava Che stesse andando comunque molto bene Un buon successo comunque Di traffico, di follower Che comunque avesse un po' attecchito Sulla comunità del Fediverso Di contenuti, esatto Per questi due anni è stato mantenuto Attivo a livello di contenuti Quello che è successo E che è scaduto, quello che doveva essere Un progetto pilota E praticamente nessun'altra agenzia All'interno dell'unione europea Si è sobbarcata L'onere di portare avanti questi due progetti Che quindi sono stati Sono stati chiusi I due server mi sembrano ancora Attivi E quantomeno raggiungibili I video su Peertube Potete continuare a vederli Però mi sembra di capire Che per ora non verranno alimentati Di ulteriori contenuti Il Fediverso credo porti Tanti valori positivi Tante cose buone E tanti progetti Stanno avvenendo Era bello che l'unione europea Avesse un'ulteriore presenza Comunque avere due istanze Non è come avere degli altri La cosa bella era la presenza ufficiale Cioè il fatto che Non si poteva iscrivere liberamente a queste istanze Ma era qualcosa di cui Bisognava avere un certo credito per poterlo fare E in questo senso chi postava Con quelle istanze Era una voce ufficiale europea Secondo me in una situazione nel quale abbiamo Un'internet piena di Fake news Di possibilità di Travestirsi da qualcun altro Di spunte blu Acquistabili a pochi euro Ecco avere una voce ufficiale Da un governo Da un'entità sovranazionale come l'unione europea E' sicuramente un Qualcosa che può fare del bene All'interno dell'informazione Della controdisinformazione che viene fatta Quindi l'esperienza positiva E' il fatto che c'è stato Questo investimento Questo tentativo, questa sperimentazione Che ha funzionato La verità è che come purtroppo Molto spesso succede, questi progetti pilota Poi quando arrivano al termine Non vengono adottati per diventare Come dire appunto Di servizi continui Ma magari appunto Vengono dimenticati E noi che Digitalia l'abbiamo ricordato In modo che sicuramente Con la voce amplificata Di Digitalia Vedrete che qualche Come si dice, qualche antiprivacy To official Officer Gli verrà in mente di riutilizzarlo Sì credo che sia Una questione anche poi di fondi E di soldini che non sono stati più Allogati a questo senso E sono sempre i soldi E' sempre così Ho anticipato un po' La corona del gaming Lo trascuriamo, è sempre in fondo La trasmissione ma ci sono un po' di notiziole Simpatiche Divertenti, la prima è uscita abbastanza L'ultima non so se avete avuto modo di Di vedere che Microsoft pare che abbia Dichiarato la strategia Che vuole fare con Call of Duty Ormai hanno acquisito Activision, Blizzard Quindi sono diventati proprietari Anche del marchio Call of Duty E la grande scommessa Che vogliono fare è quello Di far uscire le nuove Istanze del videogioco Per le future versioni Direttamente su Game Pass Di fatto Limitando un po' Quello che è il potenziale Di acquisto istantaneo Ricordiamo che Call of Duty vende Un gazzilione di copie Ogni volta che ne esce una versione nuova Ma si vende ancora Call of Duty? Cioè c'è sempre, c'è anche la versione A pagamento, oltre a quella Cioè non c'è che paghi per i crediti C'è la versione, c'è ogni Anno più o meno, una versione Major, che è quella Slegata da Warzone di fatto Che è il Call of Duty con la campagna Mai lunghissima E poi tutte le varie missioni Singleplayer e multiplayer Che possono essere fatte, che di fatto era La serie classica A cui poi si accompagna una versione Come dice Michele Free to play e con Vari battle pass Maschere, skin, cose varie Che invece quella È Warzone Che sapete essere stata una grande passione Per molti di noi per parecchio tempo Quella appunto è gratuita Però il gioco La versione base ancora oggi fa Grandi numeri a giorno zero quando esce Sbanca, quindi Microsoft scommette Sul game pass Fondamentalmente Console sul game pass Vedremo un po' Che cosa succede, non so se voi Io ce l'ho Call of Duty o game pass? Tutte e due No, no, no, sul game pass Fantastico Appena arriverà ci racconterà Call of Duty non ce l'ho mai giocato una volta Voi ce l'avete giocato no? Tantissimo, tantissimo Quell'anno di Covid Quindi in realtà una volta c'è provato a collegarmi Infatti voi Mi sembra esatto, almeno una volta Una sola volta, però poi non so Che diavolo successe con la console Che era ancora quella vecchietta No ma sai perché venivi ostracizzato Perché eri l'unico con l'Xbox No, giusto Era anch'io con l'Xbox Però non siete mai arrivati insieme e quindi Nessuno se ne è accorto Esatto, esatto Invece altri giochini? Altri giochini E' il periodo in cui Escono gli emulatori Su iOS, su piattaforma iOS Quello che Ha fatto più notizia Dopo il La versione del Gameboy Uscita da Daphne si chiamava Che è uscita negli Stati Uniti e anche In Europa nelle settimane scorse E ora è arrivato per tutti gratuito Senza pubblicità, senza niente La versione originale ricompilata RetroArch Che Di fatto penso che sia uno dei più Completi e Ubiqui emulatori Di retro console Front-end, front-end Perché poi in realtà i motori di emulazione Sono altri Diciamo che semplifica, aggrega Le varie piattaforme Di emulazione Che però sono Comprese Esatto, è un unico pacchetto E RetroArch nel particolare appunto È il front-end e che poi permette Di facilitare l'utilizzo dei Back-end che sono i vari motori di Emulazione Cosa ne pensate di questo Di tutto questo Ritorno al retro gaming Anche su iOS, cioè c'è sicuramente Un momento di grande Attenzione perché è un po' Una novità del momento Durerà questa moda? Come dire Se Apple la fa durare E soprattutto Nintendo la fanno Durare perché poi credo che la Passione per il retro gaming Sì ci sia E sia anche più viva Che mai l'abbiamo visto con la Mijoo, su Android c'è La qualunque, anche Fino allo Steam Deck che viene Utilizzato per emulare Anche la Switch, fino alla Switch Quindi direi che la domanda Non manca, quello che appunto Non era possibile fare Era installarlo su iOS, la gente Tanti hanno i dispositivi a iOS Quindi vedo proprio Non ho come dire dubito Che scemerà la cosa Curioso è uscito su iOS, iPadOS e Apple TV Anche questa è la parte probabilmente più Particolare e rende ancora più Giocabile quel dispositivo che finora Sì ci aveva Io sono un grande fan dell'Apple TV E' un bel giocattolo per l'intertenimento Domestico, adesso che ha anche Oltre ai giochi dell'Apple Arcade ci si aggiungono Anche questa serie Quello secondo me è veramente una killer application Come direbbero quelli bravi Che non siamo noi Che non siamo, infatti mica l'abbiamo detto Ehm Va bene Poi Franco ha sempre questi momenti Io non so intanto dove le trovi queste notizie Mi affascina tantissimo perché Sono 40 anni Che un Videogioco originario per Spectrum fu trasmesso Contrabando Fu trasmesso in maniera abbastanza Contrabandosa Con un meccanismo Di Tramite la radio, tramite l'FM Cioè proprio Le istruzioni sono adesso a una certa ora Partirà il codice sorgente trasmesso Sai i fischiettini Delle vecchie E quindi dice Tutti gli ascoltatori a quell'ora premono Rec E registrano la cassetta e poi la mettete nel vostro ZX Spectrum Vorrei tanto rivederne uno dal vivo Perché erano veramente belli Ehm E che fanno? Lo ritrasmettono? A distanza di 40 anni per onorare Sia il gioco che questa trasmissione Che ai tempi Faceva nell'est Europa Trasmissione Avventurosa Piratesca diciamo Non c'era ancora il BitTorrent ma Già si intravedevano Queste anticipazioni Che avrebbero scontentato Capitan Agicom Il Appunto per festeggiare Questo, per festeggiare questi 40 anni Vengono ritrasmesse E' bellissima sta cosa Lo sai che non l'avevo mai Saputo Una radio slovena La lista delle cose da fare Che è affascinante Assicurati di avere una cassetta funzionante Un registratore a cassetta funzionante E uno ZX Spectrum Pronto vicino a te Trova una zona silenziosa E sintonizza E sintonizza la tua radio Sugli 89.3 FM C'è tutta un'operazione Difficilissima il giorno d'oggi da riuscire a fare Accendi la radio E il registratore a cassetta Può registrare una volta Che ricevi il segnale Lascia che Il registratore Registri l'intera Sequenza Sonora e infine Connetti la cassetta al vostro ZX Spectrum Carica il nastro e gioca Bellissimo Cioè secondo me quelle due persone al mondo Che riusciranno a farlo perché penso che Riuscirà ad avere tutto questo Set up C'è lo ZX Spectrum, ci vuole il registratore a cassetta La cassetta funzionante Un riproduttore di radio Non dimentichiamo la zona silenziosa Che mica è facile da trovare La cosa più difficile forse Per poi sintetizzarsi sugli 89.3 Della modulazione Megahertz Modulazione di frequenza Esatto direi magari evitando anche Lo streaming internet perché secondo me perde Totalmente di senso bisogna avere la radio Vera, quella con l'antenna Quella che ascoltavamo in macchina Una bella FM come digitale.fm Come facciamo noi no? Esatto, in modulazione di frequenza Anche digitali a tutte le settimane A un certo punto c'era una radio che ci ritrasmetteva Mi ricordo Era una web radio però Poi chiederemo All'ascoltatore Privilegiato Però secondo me c'era una radio che ci ritrasmetteva Bellissimo Dai Fantastico Allora andiamo Parliamo un po' di AI E' saltato fuori Una ricerca Che dimostra come Microsoft Stia andando contro Quegli che erano i suoi impegni per la riduzione Delle emissioni di carbonio Di fatto stava cercando Microsoft di trasformare in verde Si vuol dire Di rendere più ecologici I suoi data center Poi ha iniziato a giocare con l'AI E si è visto che La direzione si è capovolta Adesso c'è un aumento del 30% Delle emissioni I server dell'AI consumano Questo è di fatto il Questa è una tematica Molto interessante Ricorrente Fin dagli inizi Delle AI di questi ultimi anni Su cui sono stati anche Mi sembra di aver già consigliato Come Gingillibro Quello lì Né intelligente né artificiale Che in realtà ha tutta una sezione Che ricostruisce esattamente Sia la catena di valore proprio in termini Per esempio dell'impatto ambientale Per i minerali rari e tutto il resto Ma anche l'impronta energetica Che fa un po' di stime Che sono abbastanza impressionanti Sul tipo di consumo che viene indotto Dalla necessità di far girare Questi LLM Di grandi dimensioni Su cluster adeguati Per poter poi dare I tempi di risposta Su scala planetaria che vediamo L'impatto è veramente Estremamente significativo Chiedo alla tua esperienza professorale Che comunque ha visto evolvere Tutta la struttura informatica Anche più volte Un normale server, un normale hard disk Che consumava anni fa Poi lo storage delle foto su Facebook È diventato praticamente Non a costo zero Ma sicuramente i costi sono ridotti tantissimo Al gigabyte Sia in termini di costo hardware Che di consumo energetico È un qualcosa che vedremo presto Anche nell'AI Quindi un adeguamento Dell'hardware e dell'architettura fisica Dei sistemi per venire incontro Ancora lontani Tu parli di un abbattimento Che tipo di adeguamento? Di un abbattimento dei costi Abbattimento dei costi Parlo proprio di costi Energetici poi di fatto I costi operativi A breve non mi sembra possibile Perché quello che ha reso invece possibile L'esplosione dell'AI come oggi Noi la conosciamo È sostanzialmente proprio la disponibilità Di queste enormi potenze di calcolo Con tutto quello che ne consegue Con l'idea del cluster E con tutto quello che ne consegue In termini del fatto di aver spostato La potenza di calcolo Sul cloud Ma fondamentalmente Averla resa anche enormemente scalabile Con le server farm e tutto il resto Non ci dimentichiamo Che alla fine sostanzialmente In questo momento storico Tutta questa Grande innovazione Che viene nel mondo Dell'intelligenza artificiale È un'applicazione estremamente intensiva Delle reti neurali Con un'idea di 50 anni fa Anche di più E' come dire Il capitalismo baby Mi viene più in mente La frase di Terminator Come era? Hasta la vista baby Più che il capitalismo devo dire Quindi una rivoluzione verso il basso Dei consumi energetici a breve termine Non mi sembra possibile Anzi vedo un'escalation Dobbiamo forse prima arrivare A un momento di utilizzo reale E poi da lì si farà dell'hardware ottimizzato Sempre se conviene Oppure le nuove direzioni di ricerca Però devono ribaltare proprio Allo statuale Che io nella mia visibilità Non c'è niente del genere C'è proprio un ribaltamento Delle metodologie E dei cambi Che renda meno energivore Questa tipologia di applicazioni Quindi comunque anche tutti i vari motori nuovi Anzi sono sempre più grossi Più ciccioni Quindi in questo senso più energivori C'è un po' di tutto Ci sta anche il proliferare Di motori meno energivori Che però non sono ovviamente Non sono performanti Almeno non lo sono attualmente Nella maniera in cui Tu mi vedi che Tutto che funziona In questa maniera integrata Con riconoscimento di immagini Riconoscimento vocale Generazione vocale Tutto questo insieme di cose Oggi come oggi Non è... E poi non vuoi generare il purpose Che sia in grado di parlare di tutto Che contenga l'intero scivile umano Ma quanto sarà sostenibile Comunque mantenere secondo voi Un'architettura cloud Come quella che vediamo ora Quindi in cui grandi immense server farm Si gestiscono poi sempre di più Questi modelli Contro quello che è eventualmente Il famoso edge L'installare non solo per motivi di privacy Oggi vediamo i nuovi modelli Che anche Apple propone Anche Google per il Pixel 8 Di fatto li lanciano più Per motivi di performance e di privacy Ma mi chiedo Quando questo diventerà anche più conveniente Far spendere all'utente la sua batteria E non... Faremo la fine di Matrix Che saremo noi le batterie Esatto Vabbè in questo momento Oggi Sicuramente si vede Che si sta andando in quella direzione Di delegare una parte della capacità Computazionale al dispositivo Google lo fa Con il processore Che fa Anche quello Come si chiama? Adesso non mi ricordo I processori di Google Che Apple Andrà probabilmente Almeno in parte Nella stessa direzione Anche per questioni poi Di privacy Ovviamente diventa più facile venderlo Come sistema che tutela La tua privacy Ripeto è il capitalismo Il money Se oggi si fa più soldi Andando a investire Sulle intelligenze artificiali Ieri si faceva più soldi Andando a dire Siamo i più green Se le due cose andranno mai A braccetto Dipenderà da dove il mercato vorrà andare Finchè non ci venderanno La cicletta EI Il bolconiano che è in te Non poteva dire altro Esatto L'altra volta invece abbiamo raccontato Di questo bellissimo momento che sta vivendo OpenEI, è un momento grande Nuovi modelli, nuove avventure Qualcosa è Scricchiolato negli ultimi giorni mi pare Si è qualcosa Che è scricchiolato ma Era già iniziato qualche Mese fa col tentato colpo Di Stato Quello che è successo e che è andato Via Proviamo a dire Il nome Ilja Satskiver Satskiver sicuramente Non so dove l'accento Satskiver Che lascia L'azienda ed era appunto Uno dei capitani Della fazione che aveva provato a far fuori Altman dal bordo E dall'azienda Il capo scienziato Uno dei cofondatori e capo scienziato Di OpenEI Con la sorpresa di nessuno La cosa interessante Sono le dichiarazioni Del soggetto che fondamentalmente Dice cose del tipo Mi sono trovato In profondo disaccordo Perché pensavo che lì fosse il posto Dove si poteva lavorare per lo sviluppo Di una tecnologia E di un'intelligenza tale Da tenere sempre in salvaguardia Il supremo bene dell'umanità Invece poi mi sono accorto che non è così In realtà queste parole Che hai citato Sono state dette da un altro fuoriuscito Perché lui Il buon Ilja Di cui non diremo il cognome Perché ormai l'ha detto troppo bene Michele Se n'è uscito con la classica Mi spiace andarmi Lascio il mio cuore ma Ho una nuova avventura E sei Altman il CEO che ha detto Quello dove dall'altra parte Però poche ore dopo Penso pochi giorni dopo Jan Leike un altro Dei membri più importanti Del team di OpenAI E anche uno delle persone a capo Insieme a Saskia Saskia Del Esatto del comitato Del team Dedicato a gestire i rischi Quindi Lui invece se n'è andato Uscendo con queste affermazioni che hai citato tu Quindi togliendosi qualche sassolino Dalla scarpa Più di uno In una maniera così Ecco più Più interessante ma anche inaspettata Perché è proprio stata una rottura Importante di due persone Apicali In un momento di massima Espansione Della azienda Che poi fa il paio col fatto che Non so adesso se erano loro due O comunque contemporaneamente L'intero staff Di quella che era la Sezione destinata Diciamo al controllo di Qualità diciamo Loro erano le persone I capi proprio di questa sezione Che a questo punto è stata spostata Diciamo cioè è stata smantellata E tutte le persone Che sono rimaste, quelle poche rimaste Sono state riassegnate ad altri compiti all'interno dell'azienda Quindi in un momento in cui ChargeBT Riesce a conversare in maniera fluida Ironica Molto umana come abbiamo visto la settimana scorsa Il team Che dovrebbe Vegliare sui rischi Sul fatto che non ci trasformi Tutti in batterie per l'appunto Come dicevi tu Max È stato mandato a casa E Come dire È un tempismo molto buono Ecco Sì Se riusciremo a parlare con l'intelligenza artificiale In maniera così efficace Forse dentro OpenAI non si parlano Tra esseri umani, si sono dimenticati Come ci si parla tra esseri umani Vabbè poi sono come dire Sono lotte di potere Moltissimi Ne vedremo altre perché poi Quando va via pezzi così grossi Si portano poi a uno strascico Di persone magari Soprattutto se è per aprire nuove imprese Il Ecco è uscito poi un animo Abbastanza negativo pare di OpenAI Su una serie di accordi Per i quali chi è in uscita Viene Minacciato diciamo tramite un Contratto legale Poi è stata questa cosa ritrattata da Sam Altman Per non metterci nè le prime versioni Cioè il fatto che tutte le varie Opzioni Che uno ha Vengono invalidate Se uno parla e racconta Di come funzionano le cose all'interno di OpenAI Per la traiettoria Che non è così fuori dal mondo Non è fuori dal mondo ma per Il tipo di crescita Che ha avuto in questi ultimi anni OpenAI vuol dire rischiare Di rinunciare a una fortuna importante Ah no no certo certo Però il fatto che un'azienda in qualche maniera Poi protegga il proprio segreto industriale Questo Più o meno è nelle cose Esatto Sono brutti e cattivi però Fino a un certo punto Sono normali aziende Mi fa un po' più specie Io la citazione l'avevo fatto prima Imbrogliandomi su chi l'aveva fatta dei due Perché alla fine il senso era proprio Di dire un po' queste parole così altisonanti Che secondo me In verità nascondono Una lotta di potere pura Nel dominio dell'azienda Che sta andando particolarmente alla grande Sarà interessante vedere appunto L'impatto Diciamo fuga di persone Che rivestivano un ruolo estremamente significativo Da un punto di vista anche proprio tecnico Che tipo di impatto Avrà poi sui risultati Staremo a vedere e lo seguiremo Con grande entusiasmo anche perché diciamo Che è uno degli argomenti caldi di questi ultimi mesi Come è caldo L'argomento di Un paio di società Che hanno il nome che inizia entrambe per S Si parla di Slack e di Sack Overflow Che Stanno facendo infuriare i loro utenti Per via dell'AI Sempre lì si torna E basta Che è successo? Allora brevissimamente Slack Si è scoperto Hai fatto uscire Slack AI Quindi un motore di assistenza A tutte quelle che sono le procedure Di scrittura e interazione Sulla sua applicazione Con C'è il dubbio come dire Non è stato chiarito Anche perché pare che i termini di condizioni Siano stati un po' rigirati Cambiati C'è molto dubbio su queste cose Anche per gli utenti paganti Su Slack girano tipicamente Nelle aziende conversazioni decisamente private Che non L'idea che vengano utilizzate per fare training Di un'assistenza In qualche modo Possano diventare stocasticamente Inerenti In competitor o altre Questioni è abbastanza Problematico Con l'aggiunta che Si può fare opt out Il doc Bisogna mandare il modulo grigio Dove c'è la tigre Al piano -5 Insomma è un qualcosa di molto complesso Riuscire a farsi A uscire da questo programma Poi quello che siano Il modo Anche lì non è chiaro Quindi c'è un po' di attenzione Se uno ci spara sopra A chi? E poi ci spari Opt out E' un po' drastico Come opt out Se qualcuno lo prova Ci fate sapere Perché con tutti questi vincoli Che uno si deve collegare Con il mignolo dietro l'orecchio Mentre guarda la luna per fare l'opt out Tanto vale sparare Anche a Digitalia Magari poi dovremmo fare una valutazione Delle alternative Non ci siamo messi di dire Veniteci a chiacchierare lì Non ci scambiamo grandi segreti Forse chi lo sa Però effettivamente sì Dobbiamo starci attenti Stackoverflow Chi di voi vuole raccontarmi Qual è l'interrogativo Perché in realtà di Stackoverflow C'è una questione un po' più interessante Relativa a questi siti Su cui scriviamo noi I nostri contenuti Stackoverflow ha fatto una partnership Con OpenAI per utilizzare E su questo chi non l'ha fatto Anzi Ragazzi di OpenAI Se ci volete dare qualche milioncino Per i transcript di Digitalia Noi stiamo Noi ascoltiamo Esatto Stackoverflow Qualche milioncino per i transcript Delle varie conversazioni Che sono pubbliche sul sito Stacosa come sempre Perché ormai diciamo che è un copione Viene fatto uno di questi accordi Gli utenti storici si arrabbiano Dicono vanno a cancellare i loro dati E qui però arriva la sorpresa Gli è arrivata Una mail L'account è stato bloccato Per almeno sette giorni Perché abbiamo notato caro utente Che hai cancellato i contenuti Dal tuo account Visto che i tuoi contenuti che hai messo Gli altri ci hanno fatto un lavoro dietro Eccetera eccetera Forse ti sei sbagliato Se ci scrivi magari Ci dici che hai sbagliato Allora ti rimettiamo a posto l'account E se no non continuare a cancellare i tuoi dati Sono nostri ormai non sono più tuoi Questo è veramente Bella Bella Complimenti Vatti a fidà Oramai qualsiasi Regatore di cose scritte Da un essere umano Oggi è un possibile bersaglio Di queste Aziende Nel momento in cui poi Fanno queste ulteriori Azioni Per andare contro Fa parte oramai del processo Dell'incittificazione Anche questo è oramai un processo Che abbiamo visto varie volte E finisce poi per metterlo in quel posto Degli utenti Anche perché poi io mi immagino Davvero quanti utenti Si prendano la briga di tornare indietro E cancellare le loro conversazioni No vabbè ma è chiaro che questa cosa Poi Almeno per il momento Sicuramente è un fenomeno di nicchia Qualcuno più Particolarmente attento e sensibile Ma proprio perché è un fenomeno di nicchia Bloccarlo così sul nascere Rendendo evidente Quello che ormai sappiamo Ma che essendoci un tasto cancello Evidentemente sembrava non essere così Il materiale Non è nostro dal momento in cui L'abbiamo pubblicato E in questo senso non possiamo neanche più Cancellare o rimuovere Un contenuto da un social network Ma non hai letto l'eula? Che hai firmato? Ovvio che si! E allora che vuoi? Però esatto Vi vedo a favore di Stack Overflow Vedete quindi Siamo arresi alla situazione Del mondo Quindi di Reddit che firma con OpenAI Basta! Diciamo che ci ripeteremmo Riascoltate e sostituite Diciamo esattamente la stessa cosa Su quel punto aggiungo soltanto L'umanità continua a fare Continuamente gli stessi errori E va ad alimentare Dei modelli Sulla base dei contenuti su Reddit Va bene, continuiamo a fare Gli stessi attacchi Dobbiamo tornare al sito personale Niente bias Tutto pulito Dobbiamo tornare al nostro bel dominio Comprato su internet In cui ognuno si mette il suo sitarello personale E basta Senza grandi collegamenti Così è tuo ed è solo tuo Guarda io non sono che d'accordo E comunque devo dire Che c'è un ritorno Un minuscolo ritorno A questo tipo Perché come ce ne stiamo accorgendo noi Ce ne stanno accorgendo altre persone Anzi andate su Anche su Google ma in generale Poi su Mastodon, andate a cercare A seguire l'hashtag #IndieWeb Ci sono comunque tante persone Che hanno più o meno Le nostre età e quindi hanno visto L'internet Pre-social Ne hanno un po' di nostalgia E comunque vedono i limiti Dell'internet attuale E ci stanno provando Vedo dei web ring Rinascere Insomma c'è un po' di fermento Chissà quanti che ci stanno ascoltando Si ricorda cos'è un web ring Esatto, pochi Esatto Il collegamento fra vari siti Con stessi argomenti Da cui si può passare da uno all'altro Bellissimo, bellissimo Tu Max Volevi un ultimo Argomento prima di chiudere il mal d'auto Quindi ti lascio Mi aveva colpito questa cosa Che tra le varie Adesso senza entrare nel tecnicismo Però effettivamente Vedi che poi la Apple si prodica Nei confronti dei suoi utenti Perché uno dei problemi che sicuramente Tutti viviamo è quello di guardare Il cellulare mentre si è in auto Ovviamente quello che non guida Sia ben chiaro E questo fatto di leggere Qualcosa, di guardare Sull'iPhone Chiaramente come al solito Può dare ad alcune persone A molte anche persone Quella fastidiosa sensazione di mal d'auto E Apple ha annunciato Di avere un rimedio contro questa cosa Con un'applicazione Che immagino in questo punto cosa fa Non è che mi sono particolarmente Interessato appunto In cui propongono di farlo Posso solo dire onestamente che non ci credo Ah ok Ti vedevo con questo grande entusiasmo Sì sì Allora L'applicazione sono dei puntini neri Che si spostano nella direzione Della macchina quindi dovrebbero Aiutare il cervello a seguire l'andamento Del... secondo me il momento In cui stai leggendo il tuo feed di Instagram O di TikTok e ti vedi passare Sfrecciare queste cose neri Lanci fuori da finestrino il telefono E risolvi il problema del mal d'auto Ah lo risolviamo così ok ok Perché onestamente proprio Io non ci credo Comunque Non ci credi e staremo a vedere nel frattempo Staremo a vedere io siccome Di solito sono quello che guida e che quindi Non guarda il cellulare dovrete dirmi voi Te lo diremo Dopo i gingilli del giorno Signore e signori I gingilli del giorno I gingilli del giorno sono I regali che i digitaliani fanno ai digitaliani Sono dei consigli Degli suggerimenti Qualcosa di hardware, software, letteratura Qualsiasi cosa che abbia un'attinenza Che ci abbia incuriosito E che possa incuriosire anche voi che ci ascoltate Partiamo da Dai Max visto che E' interessato ai meccanismi Danti mal d'auto Vediamo cos'altro hai trovato di altri argomenti Ok Allora il mio gingillo di questa sera E' un pochino pochino più Diciamo impegnativo Perché è un articolo Su una rivista Di ACM Che fondamentalmente Si pone l'obiettivo di fare un'indagine Una rassegna Di tipo abbastanza Divulgativo Con un po' di dettagli Di quali sono le possibili tecniche Per riconoscere, per distinguere Un testo generato Da un LLM Da un testo invece scritto da un essere umano Che è una problematica che chiaramente Diventa sempre più interessante Con l'evoluzione di questi sistemi Rispetto alle note problematiche Di plagio, di uso improprio Degli LLM e così via L'articolo fa una rassegna Abbastanza completa Di fondamentali meccanismi Che sono quelli classici di questi tipi di strumenti Una scatola nera In cui c'hai tu fondamentalmente Vedi un po' input e output Rispetto al motore LLM di cui stiamo parlando Che quindi Sulla base di riconoscimento Di certi pattern di comportamento Riesce a distinguere Il testo generato dalle LLM Devo dire che io Insomma onestamente Con un po' di attenzione Non posso dire di aver fatto Una rassegna, una sperimentazione Amplissima, però effettivamente Con un po' di attenzione certi segnali si colgono Quindi immagino uno strumento automatico Possa aiutare davvero D'autore però, gli autori Sono più duro, alla fine concludono che Comunque questa è la solita lotta del gatto col topo Nel senso che il sistema poi evolve E diventa Sempre più difficile usare questo approccio Loro propongono invece che Per in qualche maniera Andare in una direzione più interessante Più convincente dovrebbero essere Gli stessi sviluppatori Degli LLM A mettere a disposizione un approccio white box Cioè a far vedere esattamente Come funziona tutto In modo da poter in qualche maniera Garantire l'utilizzatore E anche il pubblico In generale che appunto Non sia possibile usare in maniera Improprio lo strumento Anche qui una segna molto interessante La raccomando anche perché Fa entrare all'interno di questo mondo Diciamo degli LLM Ormai ha un po' a mente Stato interesse Su tutti i campi di applicazione Fa una bella panoramica Che fa comprendere Come si possa procedere L'idea di avere questo approccio white box Ricade ancora una volta Per me un po' nel sogno Di una cosa che è molto lontana Da avverare Grazie mille Max E' un argomento molto interessante Quindi ti ringrazio A nome mio In primis degli italiani Michele cosa ci racconti? Allora vi racconto Di un software Per prendere le note Per quello che mi riguarda Ho un po' seguito Le mode Partendo da Evernote Tanti anni fa Passando poi per Notion Qualche anno fa E adesso ho fatto la parabola Di tanti e adesso sono arrivato A Obsidian Obsidian è un software gratuito Che come dire Se Evernote era Un quadro già fatto Obsidian Scusate Notion Una tavoletta su cui dipingere Con Obsidian dovete Tipo andare in miniera A cercare i minerali Per fare i colori Mi stai convincendo Oh mamma mia Ed è letteralmente Un software che di base è molto semplice Perché permette di gestire Dei file markdown Su cui poi sono costruite Vengono costruite delle logiche Sia tramite i plugin Sia poi Tramite la scrittura Di codice E insomma vi trovate A seguire dei tutorial Su Youtube di tre quarti d'ora Su come scrivere delle query Su appunto le vostre note Ecco perché sei tornato Ad accendere la luce con l'interrupt Esatto Quindi no è veramente uno strumento Dalle potenzialità incredibili Con una comunità superattiva E veramente dei plugin Per la qualunque È un software appunto Gratuito ma di cui è possibile Non è open source Ma è gratuito Ed è possibile comprarne poi una versione In abbonamento che permetta La sincronizzazione tra i vari Dispositivi sia mobile Che fissi Se poi appunto vi siete già visti Quel tutorial di tre quarti d'ora Su come scrivere una query Ecco e non volete pagare i 4-5 dollari Al mese per la sincronizzazione C'è un altro tutorial di mezz'ora A tre quarti d'ora Dei metodi alternativi di sincronizzazione Che possono essere fatti via software esterni Oppure plugin No è veramente un software Onestamente incredibile Per le potenzialità Ma veramente Ma veramente difficile Quindi se decidete di imbarcarvi In questa sfida Fatelo se sapete Di avere un po' di tempo a disposizione Se no c'è Evernote Che sta facendo degli ottimi progressi Oppure c'è Notion Come alternativa Comunque Obsidian lo trovate Su tutti gli store e in generale su Google Trovate il sito ufficiale Bellissimo Mi hai convinto a non provarlo Ma forse sì Io arrivo sempre dopo Ho appena iniziato con Notion Quindi sono abbastanza nell'ondata Di risacca Una passeggiata Quindi aspetto quando inizierà a diventare Meno di moda e capirò se mi piace o meno No grazie a parte gli scherzi È molto interessante e ho sentito parlare molto di Obsidian Quindi mi incuriosisce Il mio gingillo è un gioco nerd Nel senso che Molti in ambito sviluppo Ma non solo usano Hanno sentito parlare di Git Il sistema di versionamento Magari non tutti sono così ferrati Su come funzionano i comandi, gli internal E come imparare meglio qualcosa Se non giocando Quello che si sono chiesti Gli sviluppatori di OhMyGit Si trova su OhMyGit.org Ed è un gioco open source Fatto per imparare a usare Git Di fatto è un Si vedono tutti questi alberi con le foglioline Con questo personaggio che si deve muovere E fare una serie di cose Come lo si controlla? Si controlla con delle carte Quindi un gioco a carte fondamentalmente Che danno però di fatto I comandi e permettono Di esercitarsi in una maniera Molto ludica e molto divertente Imparando nel frattempo Anche come si fanno tutte le varie Dalle cose base a quelle più complicate Che i veri Git Guru sanno Gestire È open source, si scarica gratuitamente Da Itch.io Linux, Mac e Windows Quindi insomma non ci sono scuse Se volete scoprire un po' di più su Git E semplicemente diventare ancora più esperti Con MyGit.org E direi che anche questo lunedì È passato Con voi Con i nostri ascoltatori in diretta Con chi ci ascolta in differita E con Max e Michele qui con me Vi ringrazio Intanto per averci ascoltato Finora, per aver condiviso Messaggi E commenti durante la settimana Su Slack E vi do le ultime raccomandazioni Che diamo tutte le settimane Noi siamo molto contenti di leggere I vostri commenti che ci lasciate Le vostre stelline sulle varie piattaforme di social Siamo interessati A leggere i vostri messaggi A ricevere eventualmente anche delle donazioni Questo è un ottimo modo per farli notare E siamo molto curiosi Delle nuove orecchie Che volete portarci Magari parlandone a qualche amico, a qualche collega di lavoro Che dice "Ah sai, c'è questo argomento interessante Puoi ascoltarlo su Digitalia, provatelo ad ascoltare E quindi, e se vi piace Ditegli che vi abbiamo mandato noi, come il suol dire Quindi noi saremo molto contenti Di sapere che qualcuno Vi ascolta grazie a voi che ci ascoltate ora Detto questo Direi che possiamo Salutarci, darci appuntamento Alla prossima settimana, quindi per questa sera è tutto Dallo studio di scorta di Milano Città Studi Un saluto e una buona settimana Da Francesco Facconi Dallo studio cittadino di Avellino Un abbraccio da Massimo D'Esatto E dallo studio di Milano ISO Un ciao da Michele Di Maio Ci sentiamo la settimana prossima Con una nuova puntata di Digitalia

Dallo studio distribuito di Digitalia

Produttori esecutivi:Capitan Harlock, Michele Bordoni, Roberto Medeossi, Giuliano Arcinotti, Nicola Gabriele Del Popolo, @Akagrinta, Denis Grosso, Simone Podico, Giorgio Puglisi, Marco Grechi, Cristian Pastori, Davide Tinti, Fabrizio Reina, @Jh4Ckal, Enrico Carangi, Simone Magnaschi, Andrea Giovacchini, Michele Francesco Falzarano, Calogero Augusta, Nicola Fort, Andrea Malesani, Fabio Zappa, Andrea Nicola Vasile, Umberto Marcello, Donato Gravino, Gianfranco Di Summa, Edoardo Volpi Kellerman, Mario Giammona, Nicola Gabriele Del Popolo, Manuel Zavatta, Fabio Brunelli, Michelangelo Rocchetti, Arzigogolo, Marco Traverso, Nicola Grilli, Letizia Calcinai, Andrea Guido, Emanuele Libori, Ftrava, Idle Fellow, Alessandro Grossi, Guido Raffaele Piras, @Taipanbtc, Alessio Ferrara, Michele Olivieri, Paolo Bernardini, Andrea Delise, Angelo Travaglione, Mario Cervai, Daniele Bastianelli, Ligea Technology Di D'esposito Antonio

Il Network Digitalia