Blurry
Logo Digitalia

Prossima diretta
Lunedì 27 Maggio alle 20:50

696

Deep Mastrota

I problemi di Franco con EasyPark. Facebook e Instagram a pagamento. Deepfake, televendite e la nuova ultima canzone dei Beatles. Su Tiktok le guerre tra streamers. Shadowban e conflitto israelo-palestinese. Queste e molte altre le notizie tech commentate nella puntata di questa settimana.

Digitalia.fm
Digitalia #696 - Deep Mastrota

Digitalia #696 - Deep Mastrota

Settimana del 30 ottobre 2023 la nuova canzone dei Beatles, il dirigibile di Google, la banca di Elon Musk, ma anche deepfake, pirateria, tipflazione, questa è moltrante scaletta per un'ora e mezza dedicata alla notizia, quella digitale, all'italiana. Dalle misture di guerriero 1 di Sanremo qui a Franco Solerio. Dallo studio di Milano e isola Michael Di Maio. Dallo studio di Castelli Romani, Giulio Cuppinini. Eccoli qua, belli, pronti, al tempo, pieni. Buonasera, buonasera Giulio e Michele e buongiorno a tutti i nostri cari digitaliani, bentornati all'ascolto. Ogni tanto ci piace partire con storie di vita vissuta e allora vi ho messo in scaletta questa risposta di Easy Park a cui non vi ho postato però la domanda. Voi usate sistemi di parcheggiatura digitale? Sì, sì, Easy Park sempre per comodità di copertura e poi ricordo l'epoca c'era un sistema che adesso è stato acquisito dalla ex Sisalpei Munei che si chiamava MyChicero. MyChicero l'hai gingillato tu tanti anni fa. Esatto, che adesso è diventato insomma dentro lo ecosystem multinazionale ci paghi tante cose anche ZTL, ingressi in città eccetera. Però Easy Park lo uso spesso. Io Easy Park l'ho usato per veramente tanto tempo, sono andato in questa occasione a vedere sul sito che c'è lo storico delle fatture e vado veramente indietro anni, senza mai problemi. Ho avuto un problema la settimana scorsa che mi ha lasciato veramente sconcertato. Più che nel problema, nell'atteggiamento dell'azienda. Da qualche tempo Easy Park ha implementato l'interfaccia tramite CarPlay, che è di una comodità devastante perché come non tiri fuori il telefono di tasca quando entri in macchina, ascolti l'autoradio, metti il navigatore eccetera, altrettanto bello arrivare al parcheggio, cliccare sul display della macchina l'icona CarPlay, l'icona Easy Park, lei ti dice guarda sei nella zona B di Sanremo centro, dici si attiva, gli dai l'importo, dopodichè ti da uno schermo di ricevuta e ti dice la tua sosta è attiva fino alle con questo prezzo. Comodissimo, l'ho già usato qualche volta e grande soddisfazione ancora di più. Per carità tirare fuori il telefono però no, sei lì col giaccone la mattina che fa freddo, puoi prendere l'ombrello, tirare fuori il telefono di tasca, comunque non impiccia in più, puoi farlo tramite l'interfaccia della macchina, cosa c'è di meglio. Martedì scorso ho fatto la stessa cosa, la stessa operazione, quando ho cliccato su CarPlay ci ha messo qualche secondo di più, ma alla fine è comparsa la solita schermata che ti dice sosta attiva fino a mezzogiorno e trenta, costo previsto euro o cinque, quello che è, esco dalla macchina, vado a lavorare, finito di lavorare verso mezzogiorno riprendo il telefono in mano che avevo appoggiato lì da qualche parte, guardo se sono arrivati messaggi e noto una cosa. Sulla schermata di blocco non c'è il conto alla rovescia di EasyPark che è stato implementato come live activity da un po' di tempo, anche quello comodissimo, ti ri sul telefono senza neanche sblocarlo, vedi quanto ti manca alla fine della sosta. Non c'è, oh cacchio, apro l'applicazione e vedo che anche dentro l'applicazione non c'è nessuna sosta attiva. Ora ho detto "cacchio, è successo qualche cosa che non va bene". Vado nell'app appunto e dico "tra un quarto d'ora e venti minuti sono dalla macchina, metti che arriva il vigile proprio adesso, faccio partire una sosta adesso, mi faccio venti minuti, così sono tranquillo, se il vigile è arrivato prima scriverò a EasyPark". Torno dalla macchina, quando è passato il vigile? Ovviamente prima. E io mi ritrovo una bella multina di rosa sul tergicristallo, la tiro dentro, mi dico "vabbè, problema loro, d'entrafaccia utente, eccetera, ci sarà servizio". Risolverò. Risolverò. Torno a casa nel pomeriggio, scrivo a EasyPark, non semplicissimo trovare, ma poi ho trovato il modo per accedere, se vi capitasse dovete andare nell'elenco delle fatture, aprire la fattura della singola sosta. E poi andare nella loro sede. E lì c'è un pulso esatto, come un uomo con la molotov, e lì accanto alla fattura c'è un icono che dice "contesta, segnala, problema, cose del genere", lì ti permette di scrivere. Io ho descritto il problema della situazione, il giorno dopo mi hanno risposto, mi hanno detto quello che avete letto lì, "cavo i tuoi, a noi risulta che tu hai guardato quanto costava la sosta alle 8 di mattina in quella zona lì per 4 ore, ma non ci risulta che tu l'abbi attivata, per cui siccome la sosta non è mai stata attivata, la multa è colpa tua, noi non ti diciamo neanche scusa". Ed questo mi ha dato particolarmente fastidio, non che per carità pago i miei 40 euro, d'ora in avanti so che non dovrò fidarmi l'interfaccia CarPlay, dovrò fidarmi dell'interfaccia dell'app, ma mi fido l'interfaccia dell'app perché se i programmatori che hanno codificato l'interfaccia CarPlay sono così scaberci che ti fanno mostrare un'interfaccia di conferma senza che la sosta si attiva, posso immaginare che lo stesso tipo di bug possano farlo anche con l'interfaccia utente dell'app direttamente sul telefono, domani mattina vado a lavorare, quando faccio partire la sosta, come faccio ad essere sicuro che la multa non la prendo? Farò uno screenshot dimostrando che la cosa è partita, farò lo screenshot, perfetto. - Che è facilmente taroccabile Franco. - Peraltro è facilmente taroccabile, ma è esattamente quello che questo tipo di app ti vogliono togliere, cioè un fastidio in più. Queste app servono per facilitare, per render più semplice, per render più automatico, invece devo tirare fuori il telefono perché l'interfaccia CarPlay è inaffidabile, far partire la sosta ma ricordarmi di fare lo screenshot, poi il giorno che succederà di nuovo un problema del genere, andare a litigare coloro e questo, credo che da domani invece di EasyPark proverò una qualsiasi delle alternative che avrà sicuramente lo stesso tipo di problemi, spero, dietro ad un'azienda un po' più umile, con un po' più di cura nei confronti dei clienti, in grado di capire che se il cliente tutti martedì mattina, quando piove, va in macchina e attiva la sosta, è probabile che anche quel martedì mattina che ha cercato a quell'ora, in quel posto la sosta e poi non risulta attivata, è probabile che l'abbia attivata e che il software abbia fatto dei casini. O comunque mi dici, guarda, non abbiamo modo per farlo perché la burocrazia interna della dita non ce lo permette, però guarda, l'abbiamo segnato nel nostro bug tracker, andiamo a controllare, andiamo a tirare le orecchie agli sviluppatori perché qui, effettivamente, non crediamo che lei ci scriva per risparmiare su una multa che lei non abbia fatto la cosa. Tratta il cliente come si deve, come se fosse un essere umano degno di rispetto, invece che come un cretino. Ci sarebbe anche da controllare la legitrazione rispetto ai parchimetri, perché potrebbe essere simile a quando un parchimetro fa un errore, non stampa il biglietto, non è disponibile, in quel caso c'è una tutela per il cittadino. Potrebbe valer la pena anche andare avanti, magari c'è qualche ascoltatore che può darci qualche consiglio, perché no? Assolutamente, per noi non ne vale la pena, per l'utente singolo non ne vale la pena, perché paga i suoi 30, 20, 40 euro di multa e dice "Cosa faccio? Prendo l'avvocato, gli chiedo di scrivere, mi pago l'avvocato, pure l'avvocato è un amico, te lo fa gratis, ma poi sei in debito dell'avvocato che ha lavorato mezz'ora per scriverti la cosa, ecc. Contano anche su queste cose, però si sputtanano da soli, perché la reputazione è una, ce l'hai, quando te la rovini, te la rovini. Avete esperienze del genere? Fateci sapere sullo Slack o al posto migliore, se no info@digital. m, se no ancora su monastodontra. t vi diamo i contatti. Avete visto la novità uscita nelle ultime ore? Sono confermate le indiscrezioni di Facebook che lancia gli account a pagamento per Facebook e per Instagram. LL: Per mettersi l'anima in pace con l'Unione Europea, più che come vera e propria idea di business. L'articolo stesso, niente di nuovo perché se ne parla oramai da mesi, i costi sono quanto era? MZ: 9,99 + 12,99 per iOS. LL: Esattamente. Quindi soldi comunque importanti, almeno confrontati con altre iscrizioni come può essere, però hanno adottato i 10 euro al mese, euro + euro - per dare la possibilità di vedere Instagram e Facebook, mi sembra, senza la pubblicità. LL: La cosa interessante è il fatto che l'Unione Europea sta cominciando ad ottenere dei risultati forzando queste aziende, prima lo SBC Apple, adesso questa operazione, il blocco di Trez, finché non ci fosse stato un adeguamento normativo rispetto a queste tematiche, comincia a fare qualche effetto la voce regolatoria dell'Unione Europea. MZ: Però è un effetto vero Giulio. A me sembra una difesa alla siciliana, sai cosa è la Sicilia on Defense? LL: A Rocco! Ma non era Rocco che c'entrava. Scacco matto! MZ: È una mossa negli scacchi di disperazione e di spregio, non so esattamente tecnicamente come funzioni, ma so perché Alan Parsons dopo aver fatto cinque dischi con la etichetta precedente, probabilmente la EMI, doveva da contratto farne un sesto, e gli facevano pressione perché lo facesse e litigavano come al solito a fine contratto, si litiga, io voglio di più, vuoi rinnovare, mi dai di più, di qua e di là, ma dove è l'ultimo disco, devi far uscire l'ultimo disco eccetera. E fondamentalmente fecero per far contenta la EMI un disco DM chiamandolo The Sicilian Defense, come dire, lo vuoi il disco, tieniti sta ciofeka e adesso io la mia del contratto l'ho fatta, arrivederci, adesso mi trovo un'altra etichetta. E qui sembra un po' la stessa cosa, 9,99? 10 dollari al mese o 10 euro al mese per avere Facebook? Quante persone conoscete che lo farebbero? Non lo so, io penso che l'avessero messo a 100 euro al mese sarebbe la stessa cosa, è come dire, abbiamo trovato il modo di aggirare la legge che avete fatto, vedete se la gente non vuole essere tracciata, non vuole la pubblicità, basta che paghi, noi siamo a posto con la legge. Mi sembra proprio lo sbafo, l'inganno, la fregatura. Però dal punto di vista del risultato sicuramente sì, probabilmente perché io, comunque qualcuno ce lo vedo che abbia voglia di pagare, però 100 euro non è come dire una differenza significativa, 100 euro sarebbe stato probabilmente un danno di immagine perché poi lì davvero si vede preso per i fondelli. Io voglio fare il danno di immagine, voglio proprio che la gente si senta presa per i fondelli anche quei 10 euro. È la tassa sui poveri, se sei ricco possiamo fare in modo che non ti tracciamo, se sei povero ti tracciamo e usiamo i tuoi dati e facciamo le cose brutte che abbiamo fatto fino ad oggi e anzi siamo ancora più giustificati perché avevi l'alternativa, potevi pagare, cosa vuoi? C'è una cosa però che non è ancora chiara dagli articoli che ho letto di cui si era parlato in realtà prima ma appunto in questo nello sviluppo di oggi non ho visto, e ossia la possibilità di disabilitare comunque la personalizzazione dell'advertisement perché oggi Facebook, Instagram più che altro mi sono andato a guardare un po' nelle impostazioni della privacy, non ha un, sapete quando vi iscrivete ai siti c'è di solito la possibilità "voio essere contattato per scopi marketing" che sono poi i famosi flag del GDPR e il secondo flag che dice "voio essere profilato" e quindi ricevere una pubblicità che sia adatti ai miei contenuti. Ecco, una delle battaglie di Facebook era che anche un account supportato da pubblicità, quindi non pagante, non era conveniente se la persona negava il consenso alla profilazione. Oggi andando su nelle impostazioni privacy di Instagram è possibile andare a vedere quali sono i gruppi di interesse nel quale Instagram ci ha inserito e ad esempio oggi ho scoperto di essere molto interessato a Sailor Moon. Mentre invece non ho capito se, almeno l'aggiornamento Instagram non mi propone ancora di fare l'abbonamento, è da capire cosa succede se è possibile appunto tenendo l'account gratis, se è possibile comunque continuare a disabilitare. Sì, è ancora tutto poco chiaro. Io ho capito esattamente il contrario, comunque ho capito una cosa diversa, ho capito che almeno da un articolo dice che quello che ti permette di disabilitare quando paghi è il fatto di ricevere della pubblicità, per cui l'account a pagamento è senza pubblicità. Quello che non ho capito è che un articolo sembra accennare di sì e l'altro sembra di no, è che è il tracciamento. Cioè tu paghi e non ti faccio vedere gli annunci, ma continuo a tracciarti e a raccogliere informazioni su di te che posso vendere a terzi su altri circuiti pubblicitari che posso utilizzare in futuro quando tu non pagherai più. Oppure tu paghi e io oltre a non farti vedere la pubblicità non traccio niente di te, tutta la tua navigazione finisce in un buco nero, non viene loggata, non viene afficcata in queste cose qui. Questo è il dubbio grosso. Perché il problema non è tanto vedere la pubblicità di Facebook, il problema è che sanno anche da quali parti ti pettini i peli del sedere. Effettivamente stavo vedendo anche per vedere lo storico, c'è un po' di confusione su questo perché vedevo il dato, poi magari lo mettiamo nelle note dell'episodio su Statista che riassume da partire dal 2011 fino al 2022 i dati dichiarati di quanto Facebook guadagna per utente l'anno da introiti pubblicitari. Siamo partiti nel 2011 con 5 dollari e nel 2022 siamo stabili a 40 dollari dopo il 2021. E partendo da questa riflessione quindi il fatto che ti chiedi 100 euro per una revenue persa tra virgolette di 40 è già un primo tema e c'è la seconda che, vedevo qualche articolo che provava a ragionare se la differenza di valore è nella stima del tracciamento. Vediamo, vediamo. Sicuramente è interessante vedere il controvalore che parte da 40 dollari e invece atterra a 9 euro e 99 nell'abbonamento. Salutiamo con Corrado che ci scrive "comunque non sono certo che si possa chiedere di non essere tracciati solo dietro un pagamento. La scelta di essere tracciati è personale e non dovrebbe nascondersi dietro un pagamento". Infatti è uno dei punti del GDPR che dice che il tuo servizio, te meta, te tik tok, te chiunque, il fatto di poter usufruire del servizio profilato non dovrebbe essere obbligatorio. Dovresti sempre dare la scelta, se dai un account gratis ovviamente, quindi supportato dalla pubblicità dovresti sempre dare la scelta di darlo non profilato. Ci sta. Vediamo, vediamo. Visto che questa è una cosa fatta apposta per essere appetibile all'Europa, parla più di DSA che di GDPR. Vedremo di capire un pochino meglio. Man mano che si sviluppa questa cosa, è una notizia proprio arrivata. Sono articoli che sono usciti proprio oggi. Deepfake! Michele ogni tanto ci tira fuori qualche chicca dall'estremo oriente. Raccontaci questa delle influencer deepfake cose che la fanno. Raccontaci tu. Allora questo è un articolo che arriva da Technology Review e in Cina va molto molto ma molto di moda il concetto della televendita via live streaming. Esatto, veramente si muovono i billions e ci sono delle vere e proprie, chiamarle web star. Dicevo che si muovono i billions nel senso che in una tirata di qualche ora di streaming c'è qualche influencer che da solo personalmente vende miliardi di roba. Considera che un'operazione di Maserati hanno venduto 67 Maserati in 35 secondi. Ok ok. Con l'influencer che fa volante. Volante! Questa macchina. Fantastico. Ok Michele. E ci sono su Taobao, su Aliexpress, Alibaba, le versioni le versioni cinesi. Appunto c'è una pletora di questi streamer e alcuni di questi vanno avanti anche tutta la notte. Qual è il cosa si è notato anzi qual è l'ultima evoluzione soprattutto andando a vedere questi streamer che vanno avanti la notte e che in realtà sono dei cloni generati da intelligenza artificiali. E in particolare c'è una azienda che adesso che si chiama Silicon Intelligenza credo che partendo quindi da 30 minuti di video ti permette di generare un appunto un clone dello streamer a circa un migliaio a poco più di un migliaio di dollari come pacchetto base. Poi è possibile creare delle versioni più più complicate che fino a livello che possono alcune di queste già oppure stanno per interagire ad esempio con i commenti. Voi potete immaginare che un intelligenza artificiale diventa monotona dopo dopo un po e invece ci sono esempi di persone che appunto commentano magari nella chat dello stream e la gente la gente sintetico reagisce. C'era anche il presentatore che si era integrato con i risultati live delle partite. Si fondamentalmente hanno integrato questi sistemi con sistemi chat gpt like i 30 minuti sono diventati un minuto di registrazione nelle iterazioni più recenti per cui basta un minuto di registrazione di un video per generare un avatar che poi viene inizialmente veniva scriptato a mano un testo editato a mano. Ora il testo viene fatto scrivere direttamente la chat gpt e poi attaccando la chat gpt in diretta sulla chat cambia lo script e quindi il parlato in base a quello che scrivono nella chat gli utenti. La roba Blade Runneriana all'ennesima potenza è abbastanza. Anche perché il mercato cinese soprattutto su questo tema dell'e-commerce è molto diverso rispetto al mercato occidentale. C'è un punto di partenza che mi spiegò un po' di tempo fa un dirigente di Alibaba che mi ha sempre colpito dati alla mano. Noi siamo abituati alla ricerca del prodotto e quindi in qualche modo partiamo da un'esigenza che nasce da noi e che quindi poi approfondiamo ed è per questo che il business della ricerca poi in occidente è così grande un po' in tutti i settori. Soprattutto in Amazon ad esempio che soppianta anche Google per alcune tipologie di ricerche mentre invece da loro la ricerca pesa pochissimo quasi zero ed è il tema del suggerimento o da parte dell'influencer o da parte dell'algoritmo. Quindi dell'induzione di un bisogno. Della induzione di un bisogno tant'è che è il tema delle televendite anche da noi quelle televisive cioè la signora che tutta la mattina tiene la tv accesa mentre stira mentre fai lavori di casa che non ha proprio in mente di cambiare le pentole ma quando l'imbonitore di turno vi fa vedere la pentolazza by Giorgio Mastrotta di turno. Dice oh cacchio ma si perché no le mie pentole sono vecchie le compro. Quindi è l'induzione. Con una forza questa induzione mi ha colpito molto una storia di qualche anno fa dove mi fecero proprio vedere che per prepararsi al mi sembra che la giornata al single day che è l'undici se non sbaglio. Loro in anteprima su tutti i device di tutti gli utenti cashano tutte le cose che potrebbero piacere per evitare appunto che vadano giù i server e c'è una redemption tra la cash e quello che verrà 50 per cento. Robbe incredibili e quindi parliamo di quel mercato. Poi per il single day si muove veramente il mondo in C. Non vediamola da analisti di mercato di tecnologia o robe del genere. Guardala da guarda non dico da umanista guardala da extraterrestre che guarda sul pianeta terra e vedi delle persone che hanno uno schermo acceso che gli suggerisce che cosa comprare. Questi milioni di persone attaccati a questi schermi stanno guardando qualche cosa di assolutamente sintetico un simulacro un idol generato elettronicamente che gli induce dei bisogni e in questa maniera questa gente paga e fa girare. È un'economia è il sogno dell'economia virtuale è la trasposizione digitale dei polli in batteria. Non lo so la matrice di Mastrota. Ed è il titolo della puntata aggiungo un altro paio un altro paio di pezzi ad esempio non so se a voi vi è capitato di installare Temu che è l'ultimo shopping cinese che sta investendo pesantemente da noi. Ed è lì si vede un altro approccio molto cinese all'e-commerce che è quello da una parte delle notifiche arriva una quantità di notifiche ab norme che denota anche anche uno scarso adattamento perché poi a un certo punto le devi disabilitare perché in un momento in cui te ne arrivano una decina al giorno son veramente tante. Però una volta che tu spesso apri queste notifiche ti trovi dentro ad esempio una ruota della fortuna ti trovi dentro un giochino che ma manco il cap scemo come se fosse un captcha da risolvere che però anche quello è un aspetto del punto del far venire questi bisogni ai il bisogno di acquistare ai potenziali clienti cinesi. Il discorso della gamification li funziona tantissimo la raccolta dei punti il coupon che ti arriva proprio perché è schiacciato sulla ruota della fortuna che gira e dice che ti dà cinque centesimi di sconto. Quelle sono altre cose che comunque su questo tema lo anticipo anche agli ascoltatori perché è molto interessante. Andate a vedere quello che sta succedendo in Spagna con un nuovo e-commerce che si chiama Miravia perché Miravia è un investimento che sta facendo la Cina in Europa invece per utilizzare la loro potenza di fuoco ma dal punto di vista dell'occidentale. Sta prendendo un quota di mercato molto forte in Spagna dovrebbe arrivare in Italia l'anno prossimo ed è la sfida diretta da Amazon per non prendere il consumatore cinese come diceva Michele già abituato o l'occidentale che si deve cinesizzare ma prendere invece il consumatore occidentale all'occidentale. Quindi sarà interessante vedere anche la sfida su questo campo insomma è un momento caldo sulla parte e-commerce. Noi a me e-commerce e va bene è capitalismo e le storture del capitalismo è quello che ti fa diventare. Oggi mi hanno mandato un meme che sembrava non lo era esplicitamente ma sembrava proprio la presa in giro di della condizione moderna della vita moderna in un certo ambito in un certo modo. Ed era una c'era una terra asciutta brulla eccetera sullo sfondo l'arca di Noè oramai vuota abbandonata e spiaggiata su su su sti scogli e in primo piano c'è un leone obeso grassissimo grassissimo e dice viaggio di merda però che buffa è cazzo. La vita e la vita oggi ce la fanno diventare così viaggio del cacchio però come mangiamo come ci abbuffiamo quante belle cose che compriamo. Va beh dip ma strota meno male che arriva la nuova canzone dei Beatles che era un po che non li sentivo produrre qualcosa di nuovo. Volevano farlo un nuovo album di Beatles e si ne abbiamo anche questo credo che ne abbiamo già parlato c'è qualche altro dettaglio su questa canzone. Si parla di recuperi di vecchie registrazioni in cui l'intelligenza artificiale è intervenuta per andare a isolare la voce. In particolare ovviamente si parla di John Lennon che appunto serve essere spare sia servita per andare a riempire i vuoti o per andarla isolare meglio. Sì perché leggevo un approfondimento che spiegava come John Lennon non amando particolarmente la propria voce tendeva molto a mixarla nascondendola mettendoci altri suoni. Poi erano delle demo queste era una canzone che aveva scritto John Lennon e Paul McCartney ai tempi e avevano fatto una demo sulla solita cassettina o quello che era e poi era rimasta lì e non l'avevano utilizzata per nessun disco eccetera. Il rumore di fondo della voce di John non era recuperabile invece l'hanno tirata fuori adesso la riarrangiano e ci mettono la voce di Lennon deep fake. Si tra l'altro poi si parla di una demo degli anni 70 ma i Beatles si sono sciolti nel 69. Sì è possibile. Non lo so come entra nella. Io non sono un Beatlesologo. Perché l'ultima le ultime registrazioni sono quelle. Oddio adesso è un po' che non approfondisco perché l'ultimo album che è uscito è Let it be ma l'ultima registrazione mi sa che è a Bay Road. Non avevano fatto non avevano fatto quel live sul tetto. Che è Let it be che era per la performance per promuovere Let it be. Esatto ma mi pare che a Bay Road in realtà sia stato l'ultimo album registrato dagli scarrafoni. La undenna fa parte di una collezione di demo incisa da John Lennon nel 1978 e donata da Giacomo. No il resto dei Beatles nel 94. I membri superstiti della band McCartney e Giorgeri sono in Ringo Starr incisero allora le loro parti per completare il brano. Ma la tecnologia del tempo quindi nel 94 non permise all'epoca di separare in modo efficace la voce di John Lennon dal piano di accompagnamento. Il 94 mi sa che l'anno in cui è uscito quello che ad oggi è l'ultimo singolo dei Beatles che è Free as a Bird. D'accordo e quindi probabilmente volevano recuperare anche questa. Quindi erano i Beatles superstiti di allora che volevano fare una cover di un brano di John Lennon perché a quanto pare quindi è stato composto a Beatles sciolti. E oggi i Beatles ancora più superstiti perché se ne sono perso un altro per strada. Non c'è niente di vero in questa canzone. È un specchio dei tempi. Executive producer Easy Park più o meno così. Esattamente ci ci sta. Esattamente così va bene. YouTube YouTube sta lavorando a un sistema di Plurling per copiare le voci dei cantanti famosi. Viva e viva l'idea è quella di campionare di creare di nuovo un generatore in modo che gli utenti possano in qualche modo utilizzare le voci dei loro cantanti preferiti da sovraimporre ai propri video. Cioè io mi faccio un bel video alla TikTok dove canto una roba del genere. Sono veramente io che canto ma poi il il deep crossover mi mette la voce di John Lennon al posto della mia. Si mi sa che i cantanti non hanno non hanno imparato molto dallo sciopero degli attori. No. Che uno dei punti era proprio quello della replica nel loro caso dell'immagine. E contenti loro. Nell'articolo si parla anche di una cantanta che non conosco ma che dice di essere contenta di prendersi metà delle revenues. Nel caso in cui si venga uscita la sua si era qualcuno di famoso. Spetta. Spetta non. Grimes Grimes era una delle concubine di Elon Musk. Si una delle madri dei figli. Mi dite mi dite una canzone. No no no. Una prego. Se è famosa per altre cose ok. È famosa. Oggi oggi fa fa comunque fa dischi un po techno fusion me l'hanno fatta sentire. Certo. Tuntze Tuntze. E così è così. E la leica a proposito di fake la leica. La nuova leica da 9000 dollari e rotti ha un sistema automatico che imprime i dati di autenticità. In qualche modo un timbro digitale dentro alla foto prodotta in modo che la foto rimanga documento storico. Ne parlavamo qualche puntata fa. Come faccio tra 300 anni io storico andare a recuperare le foto e capire quelle che sono vere per documentare la mia ricerca su eventi storici. Se la documentazione fotografica che trovo non ho modo di sapere se è vera o se è una prodotta da una rete neurale o artefatta in qualche modo eccetera. Problema complesso. A quanto pare ci sono sistemi di firma digitale probabilmente basati su algoritmi crittografici che permettono a questa leica. E speriamo venga adottata anche in altri ambiti di poter distinguere e dire sì questa foto qui è esattamente quello che è stato scattato che è passato attraverso la lente. Si tope e i coalition for content provenance ed autenticità che appunto è una pare sia una feature opt in di questa macchina e soprattutto come dire la catena della validazione continua soltanto finché si utilizzano per le modifiche degli strumenti che sono compatibili con lo stile. Io sono felice per l'umanità che nel 2020 se questa notizia fosse uscita nel 2020 ci sarebbe già blockchain scritto ovunque. Passa avanti per l'umanità non è blockchain base non è neanche foto non è neanche televisione tridimensionale non è neanche non ti stampa un NFT non te la proietta nel metaverso. Insomma ci siamo meno male che ogni tanto qualche cosa si sbriciola nelle nebbie del tempo va bene due minuti mi fate ringraziare Squarespace il nostro sponsor per questa puntata e il miglior sistema integrato all in one dove individui imprenditori e business possono trovare la soluzione ideale a qualsiasi necessità di pubblicare un sito internet. Un sito internet che gli aiuti a distinguersi e ad avere successo online Squarespace è facile da usare non ci sono plugin da installare si aggiungono nella pagina le varie funzionalità trascinandole dal pannello di controllo direttamente nella posizione in cui i nostri visitatori visitatori della pagina li troveranno e ci sono elementi per ogni tipo di contenuto immagini gallerie portafoglio player audio video mappe si posiziona tutto con la semplicità di un click del mouse. E poi per posizionare per incasellare per mettere in ordine i contenuti per impaginare i contenuti c'è il fluid engine il sistema di design e impaginazione di nuova generazione esclusivo di Squarespace. Cominci con un template di livello professionale e poi personalizzi ogni dettaglio con il drag and drop nella maniera più semplice e intuitiva e poi con Squarespace puoi vendere qualsiasi cosa puoi vendere merci fisiche digitali puoi vendere servizi. Squarespace ti mette a disposizione strumenti per la realizzazione di negozi online completi. Tant'è che Squarespace è utilizzato da centinaia di migliaia di negozi in tutto il mondo. Oltre ai soliti strumenti per la gestione del magazzino per processare gli ordini per inviare email ai clienti tutto con la solita interfaccia intuitiva Squarespace dispone anche di tutti i sistemi di pagamento più utilizzati su internet per cui carte di credito PayPal Apple Pay Google Pay. Ne sapete li conoscete meglio di me e per i problemi poi c'è il supporto utente a disposizione 24 ore su 24 7 giorni su 7 vi rispondono direttamente da un ufficio Squarespace la porta a fianco rispetto agli sviluppatori per cui non esiste che non abbiano la risposta. Non è il solito call center in giro per il mondo che ti legge le risposte prestampate da uno schermo o un chart gpt qualsiasi esseri umani. La porta a fianco dei sviluppatori che abbiate un problema tecnico complicatissimo o una richiesta semplice su come funzioni qualcosa. Loro sono li 24 ore su 24 per aiutarvi anche sabato e la domenica potete provarlo gratis non vi serve la carta di credito. Andate su Squarespace. om/digitalia per la vostra traia gratuita. Se alla fine non vi serve amici come prima nessuna spesa nessuna sorpresa se invece decidete che fa per voi e ragazzi capita spesso e digi italiani parola del doc usate in quel caso quando decidete che fa per voi. Usate il codice coupon digitalia che vi da diritto al 10 per cento di sconto sul costo del primo acquisto che sia l'acquisto di un sito interno o che sia l'acquisto di un nome di dominio che è l'altra specialità di Squarespace. Codice coupon digitalia 10 per cento di sconto grazie a Squarespace per aver sponsorizzato anche questa puntata di digitalia. Le battaglie su TikTok israeliani contro palestinesi ma anche qui non c'è niente di vero. La puntata di digitalia più finta della storia. Parliamo solo di roba finta. Ok. Sì di finta dove però l'unica cosa molto vera purtroppo è il cattivo gusto delle persone. In questo caso l'articolo di Wired che documenta un trend come il solito non come dire non ho i numeri per dire quanto sia quanto sia rilevante o quanto sia andare a prendere l'ultimo imbecille della fattoria. Pare che ci sono un po di tiktok tiktoker che hanno stanno sfruttando questa funzione questa tipologia di contenuto abbastanza misconosciuta dove in pratica funziona tipo battaglia dove una parte un dibattito un esatto un dibattito dove il vincitore del dibattito viene deciso sulla base dei regali. Poi capiamo cosa sono i regali che il pubblico fa a una parte o all'altra. Di che regali stiamo parlando stiamo parlando di oggetti virtuali che possono costare che si si acquistano utilizzando la moneta di tiktok che ovviamente si acquista con soldi con soldi veri. Sono come se fossero delle delle gif delle immaginette che possono andare anche però costare svariate centinaia di dollari. Il punto finale perché lo fanno perché c'è un revenue share e quindi tiktok credo prende il 50 per cento l'altro 50 per cento lo prende il creator. La funzione è anche interessante se vogliamo. Non abbiamo detto il punto dove è stata applicata. È l'umanità che poi lo rende prima brutto e poi bruttissimo. Prego esatto a cosa lo stanno applicando al conflitto al conflitto israelo palestinese o israelo. Tu apri la schermata di tiktok ci sono due tizi invece di uno che parla e i due tizi teoricamente dovrebbero fare il dibattito cioè uno parla pro palestina contro israele l'altro parla pro israele contro palestina. E l'utente che vede può decidere di dare un pagamento a uno dei due dando questi regali virtuali che però sono hanno alle spalle un pagamento di denaro vero a tiktok. E poi alla fine del dibattito chi ha fatto più acquisti chi ha avuto più regali vince. Quella posta di acquisti viene tramutata in denaro da tiktok che se ne tiene metà e l'altra metà la dà a chi ha vinto il dibattito. Bello bello roba elegante poi. Elegante. Nel rispetto della gente che poi dopo aver letto qualche articolo ho visto ho visto qualche video e parliamo veramente di vince chi chi chi strilla di più. Anche perché non sono dibatti di alta politica e di geopolitica inizialmente da notare che nessuna delle due parti ha nessun collegamento con una parte con l'altra non è che in mezzo schermo c'è un palestinese nell'altro c'è un israeliano uno sta a Gaza l'altro. E dibattono e c'è una nella casa di Roccat all'altro li hanno rapito la figlia. No sono due che non c'entrano niente non hanno nessun legame eccetera e niente di quei soldi che incassano finiscono per aiutare non so i profughi di Gaza o le famiglie israeliane colpite dei terroristi. No niente di tutto questo. Dice va beh quanto meno fanno delle informazioni. Neanche questo perché pare che come diceva Giulio come accennava Giulio il discorso è degenerato a tal punto che fondamentalmente non si fa neanche più il dibattito. Ci sono due persone uno con la bandiera da una parte l'altro la bandiera dall'altra che dicono dalle mie dalle mie dammi soldi mi soldi mi soldi forza forza forza. Fondamentalmente il vuoto totale utilizza. Ragazzi. Va beh non io. E non sappiamo neanche se i due tizi siano reali a questo punto. Guarda sarei quasi sollevato se non fossero reali. Non fossero reali neanche gli spettatori che gli danno i soldi sarei ancora più sollevato. Ma io speriamo che spero che vi avvo tutti in una simulazione. E' l'unica l'unica consolazione vero ma qualche segno. C'è da qualche lento da qualche parte che qualcuno avrebbe trovato la prova definitiva che non può essere altro che una simulazione. Non lo so non ho messo nelle note della puntata si vede che non ero così convinto o non volevo essere non volevo essere così convinto. Però la rossa. t non era una buona fonte. No mi sa di no. Va beh mondo sempre più dominato dalle macchine macchine fredde macchine glaciali ma non per molto perché per fortuna i figaccioni dietro a stable diffusion stanno sviluppando open empathic. E' la soluzione a tutti i problemi. Senti Michele il sospiro di sollevo è vero. Si parlo appare che sia vero e pare che tante delle cose che abbiamo imparato da da questi mesi di convivenza con la nuova generazione di LLM forse non le abbiamo imparato così bene. Stable diffusion è un modello che credo sia sia aperto quindi più o meno chiunque può lavorare. È quello che in questo caso è lo strumento preferito dei pedofili perché è quello che si può customizzare per senza limiti per girare le immagini più turpi che si possono immaginare. Esatto e in particolare c'è nell'articolo che viene da TechCrunch è stato intervistato uno dei ma delle persone che Cari Nori che è un contribuente una persona che fa dei contributi a questo progetto open source che poi è uno studente di dottorando in un'università americana americana che dice che sono passionali nei confronti della trasparenza e credono che il miglior modo di mettere fuori l'intelligenza artificiale è quello della delle contributi aperti. Dello sviluppo open. Molto bene molto bene. Quindi cosa hanno iniziato a fare hanno iniziato a prendere dei delle clip credo sia audio che video in particolare anzi in particolare da YouTube andandole ad annotare e delle annotazioni quello che abbiamo visto negli LLM con il rinforzo umano e che di solito chi va etichetta il contenuto. C'è un uccello c'è un palazzo c'è una macchina eccetera eccetera loro invece stanno andando ad etichettare il lo stato d'animo o quanto meno lo stato d'animo apparente della persona che in quel momento sta parlando. Quindi se è una persona che sta parlando con enfasi una persona che sta parlando con tristezza allegro triste certo arrabbiato felice certo esatto. E per andare appunto per fare in modo che il modello possa prendere in considerazione in considerazione appunto lo stato d'animo e far trasparire lo stato d'animo all'interno del materiale generato. Che cosa abbiamo bisogno di meglio che ci manca il problema di questi sistemi che sono freddi che sono impersonali che sono eccetera e sono finti e cosa è bene. Non dire altro. Finiamo anche le emozioni ma perché no. Ecco cioè va bene. D'accordo. Esatto e poi con tutti i discorsi che abbiamo fatto di bias di genere di razza insomma una cosa del geno una cosa così personale come non solo come l'espressione di un sentimento ma ancora peggio la reazione all'espressione di un sentimento di una persona che tu non conosci. Come può mai tramutarsi in un allenamento che sia concreto che sia fattuale di un'intelligenza artificiale. Bella domanda. Io ricordo quando ci interrogavamo di Facebook che apri gli uffici dedicati all'empatia dove assumeva psicologi eccetera ci sembrava una roba veramente lontana dal mondo. Sono arrivati contratti per le donne dove ti assumono in silicone valley se congeli gli uovoli perché hai i figli dopo. Quindi ha prodotto l'ufficio dell'empatia ha prodotto subito grandi successi. Il ministero dell'empatia. Esatto. E poi si sta continuando a replicare questo modello su questa scala però è molto più ampia. C'è la possibilità che tutto questo porti un qualche in qualche modo un'anestesia nei confronti del falso. Nel momento in cui una quantità enorme di contenuti a cui accederemo e di cui usufruiremo sarà falsa e non falsa come una fiction che sai che è data per essere falsa eccetera ma falsa che tanto non me ne frega che sia vero finto il tizio che mi fa la televisione. Che sia vero finto il giornalista che mi presenta le notizie che sia vero finto l'opinionista che mi presenta un editoriale che mi presenta un'opinione su quello che sta succedendo nella striscia di Gaza eccetera. Ecco se diventa normale che sia falso che sia finto che sia non vero che sia non. A un certo punto la nostra cultura non soffrirà di questo proprio di una svalutazione del vero o magari c'è la possibilità che ci sia al contrario una rivalutazione che il servizio vero che l'essere umano vero venga visto come un servizio premium e quindi in qualche modo più ambito più pagato più. Io credo credo che faremo il percorso su scala globale di quello che è successo in qualche modo all'informazione. Nel senso che sarà un inizio molto molto complicato perché viene svalutato il mercato in generale l'informazione crolla perché puoi ottenere tutto gratuitamente perché la cronaca ormai ovunque viene generata in automatico e poi piano piano ricomincia a emergere modelli nuovi di finanziamento a grandi pareri a giornalisti che si fanno un brand new. A personaggi che possono fare una differenza o in qualche modo non possono essere paragonati all'automazione e credo che sarà così su quasi tutto. Rinascerà probabilmente molto forte l'economia della nicchia. Come l'artigianato come avere la macchina fatta su misura. La storia che racconta Franco su come è nata la difesa siciliana è una cosa che mi può raccontare probabilmente solo Franco in questo contesto e questo probabilmente nel tempo farà sempre di più la differenza. Sono un vestito di sartoria ora ma io che posso dire. Infatti chi è che si fa fare oggi un abito di sartoria. Nessuno si e no non lo so. Il tizio di Sergei Brin per l'inaugurazione del suo dirigibile probabilmente si. Ma non credo che in Silicon Valley vada molto l'abito sartoriale. Effettivamente pantaloni ma ginso e maglietta anche quello. Ricordate l'abito di Elon Musk che ha un gusto di. Certo certo quello della sua misura però usato per il prom in dalle superiore. Fantastico. Vabbè appunto c'è chi si fa fare l'abito sartoriale e chi si fa fare lo Zeppelin sartoriale. Sì esattamente. Che significato ha lo Zeppelin di Sergei Brin questo bel dirigibile non marrone. Grazie per la domanda. Spontanea. Non ha più pallide idea. Lui dice che ci vuole fare delle missioni umanitarie salvare la gente non lo so. Però ha avuto l'approvazione della FIA che è l'Agenzia Americana credo per l'aviazione. Adesso in quest'angar dice che appunto ci vuole fare è un'umanitaria in cargo transport. Quindi se c'è una popolazione in che ha un problema non so andrà a portare immagino gli aiuti umanitari. Non vedo l'ora di vederlo. Lo vedo bene sulla striscia di Gaza con i miei missili. Però però è fatto tutto in fibra di carbonio in questa maniera è più leggera. Non ha bisogno dell'idrogeno come l'Hinderburg ma può volare con vola più basso degli aerei. Vola con l'elio. L'elio è un po meno efficiente dell'idrogeno perché pesa un pelino di più però non è fiammabile. Per cui se fa un incidente non è come l'Hinderburg che ha preso fuoco. Lo ricordate storico e tutto quello che volete ma sapete che cosa fa l'elio. Avete mai visto quei video che ci sono parlano tutti con il quale si fa un incidente. Stavare qui vedi un disastro e il livello di questa puntata non poteva che essere alto. Speriamo che almeno qualcuno poi faccia un album altrettanto bello come le Zeppeli in uno. Effettivamente certo poi da. Lasciamo per lasciamo. Lasciamo perdere. Ringraziamo i nostri produttori esecutivi. La Linfa Vitale di digitali produttori esecutivi digitali viene distribuita come il software con la trial gratuita. L'ascoltate gratis certo perché avete scaricata l'avete messa nel vostro player per podcast. Potete continuare a usarla gratis un po a scrocco si può dire ci mancherebbe. Ma c'è una percentuale non piccola non grande di ascoltatori che recepisce il nostro modello di business di sussistenza chiamatelo come volete come il software con la trial gratuita che poi potete piratarlo. Qui non è un pirataggio tecnico è un pirataggio morale oppure potete pagarlo al contrario del software. Ci sono i software con un modello simile al nostro. Più a pagare pensate che valore ha digitali a che valore ha il fatto che digitalia continui a produrre a esistere nei prossimi mesi e anni trasformate questo valore in una cifra e mandatelo indietro e contribuite alla causa. I metodi sono semplici. Più palso a tispe bonifico bancario pagamento un cenco al bitcoin oppure le metodiche automatiche semplicissime del podcast 2. . Sempre di più sono i nostri produttori esecutivi. Da 14 anni 12 anni 13 anni io perdo sempre il conto direi 14 anni siamo finanziati in questo modo. Contribuite anche a voi sono sicuro che lo farete in cambio oltre a lavorare per voi vi ringraziamo direttamente in trasmissione. Chi si offre volontario pronti pronti pronti. Allora partiamo con i vali for value i nostri streamer partiamo con 20 milioni. Master Nicola Gabriele del Popolo Nicola forte F. Trava Ferro Capitan Harlock Fulvio Barizzone Fiorenzo Pilla e Anonymous. Metici mitici perché non li conosce lo streaming vuol dire nel podcast 2. che apri un portafoglio con Albi lo colleghi alla tua applicazione che sia customati fante in quella che volete. E poi selezioni una cifra che pensi di voler pagare a quel podcast per ora di trasmissione e minuto dopo minuto una specie di telepasso più ascolti più paghi dici per me un'ora di digitalia vale un dollaro. E benissimo se ascolti 30 minuti paghi 50 centesimi se ascolti un'ora e mezza paghi un dollaro e mezzo. Mica male no tutto automatico non ti devi ricordare di fare più niente. Questi sono i nostri streamer. Poi abbiamo dei booster Giulio. Super booster Nicola Gabriele del Popolo con mille Satoshi abbiamo poi user 59 91 12 71 con 500 Satoshi. Fonten molto buona ci sto giocando e per adesso ok c'è solo per adesso un bel missing il salto dei capitoli. Sentite gli sviluppatori. Eh si li sentiamo gli scriviamo non sapevo che Fonten non implementasse i capitoli. Pare che sia l'opzione più semplice Fonten per chi ha Android. Grazie e user 599 eccetera con Fonten in automatico vi mette un mittente così randomizzato eccetera. Se volete mettere un nickname o un nome cognome mettete lo che poi ci compare nel vostro booster nei vostri stream. E non sapremo mai se lui l'ha scelto veramente della sua sequenza del cuore l'abbiamo offeso a morte. Ringraziamo poi Erzigo con 500 Satoshi che ci dice primo booster Satoshi salutazzi. Salutati anche a te Erzigo grande. Passiamo poi a Perpetual Exceviti producer con una donazione singola di un euro di Manuel Zavatta un euro di Davide Tinti e 2,01 euro di Nicola Gabriele del Popolo. Mitici. Che torna in tutte le sequenze. Mitici si si si qui oramai abbiamo due Perpetual e un onni produttore un produttore assoluto. Grazie Nicola. Si che se fai l'anagramma esce George Soros subito. Donazione ricorrente da tre euro mese Alberto Cuffaro Andrea Bottaro Fabio Filisetti Giuseppe Marino Paola Daniele Mattia Lanzoni Giulio Magnifico Luca Di Stefano Nicola Bisceglie Danni Manzini e Riccardo Peruzzini. Grandissimi grazie. Grazie. Donazione singola 3,21 euro di Elisa Maldi e Marco Crosa. Grandissimi. Donazione singola da quattro euro di Samuel Bertollo. Grande. E passiamo poi alle donazioni ricorrenti da cinque euro mese di Carlotta Cubetto Dardi Massimiliano Douglas Whitening Mirto Tondini Stefano Augusto Innocenti e Roberto Tarzia. Grande grande grandi. Donazione singola da cinque euro di Daniele Corsi Roberto Ponti e Alessio Pappini che ci scrive. Dopo anni da grande produttore mi era un po' allontanato dall'ascolto. Pensavo di aver superato il tutto. È bastato tornare ad ascoltare un paio di puntate per ricadere nella dipendenza da digitalia. Ecco il mio piccolo contributo dal nuovo ascoltatore. Mitico Alessio grazie e bentornato. Bentornato. Ben tornato. Ci sei mancato. E santo sapremo qual è lo psicologo che ti ha detto di disintossicarti. Lo troveremo. Passiamo poi alla sequenza dei grandi produttori donazione ricorrente da dieci euro mese di Maurizio Galluzzo. Ciao prof grazie. Un buon musico ricorrente a dieci euro mese di Fabrizio Mene. Fabrizio. E poi il lead executive producer di questa puntata con una donazione singola da quindici virgola ottantaquattro euro Roberto Bredi. Grazie. Mitico. Ve l'ho detto già la settimana scorsa. Abbiamo qualche problemino con Paypal con le donazioni ricorrenti nel senso che quelle vecchie create col bottone vecchio ci vengono segnalate come ricorrenti. Quelle nuove ad esempio è probabile che Elisa Maldi Marco Crosa li vedo arrivare spesso. Non so se le fanno ogni volta o se hanno impostato una ricorrente con un nuovo bottone ma Paypal non ci dice che una donazione ricorrente. Aviate pazienza vi salutiamo e vi ringraziamo con una donazione singola. Il mio sogno è creare una 2. del mio software che mi gestisce i produttori esecutivi e fare un archiviazione automatica in modo che lui poi vada a vedere effettivamente chi tutti i mesi ha donato ed in metà l'etichetta di ricorrente. Ma è uno di quei progetti del doc che chissà magari ne giro di 3 4. Poi a volte delle accelerazioni che lo sa intanto la cosa importante è che voi ci date una mano e noi continuiamo a lavorare per voi e a essere gratificati dalla vostra generosità che poi è il concetto del value for value è il concetto dei produttori esecutivi. Grazie di cuore. Lo ripeto noi continuiamo volentieri a lavorare per voi. Cosa si perdono quelli che saltano al segmento dei produttori esecutivi cosa si perdono urban outfitters vende. Gli ipod vecchi ai millennials non ai millennials ai giovani nuovi ai gen. Cosa siamo siamo oltre la z siamo come si chiamano gli ultimi. Cosa ha iniziato coi numeri dopo x. Non è ancora non credo di averlo ancora letto non sono hanno ancora capacità di spesa quindi. Ok quindi siamo ancora gli z vendono gli ipod degli z al triplo del prezzo a quello che si trovano su ibei come oggetto vintage come oggetto pregiato. Sì io qua sulla scrivania credo avere qualche migliaio di dollari. Anche ogni tanto apro qualche cassette oggi ho preso la ribaltina mi sono trovato un ipod bianco credo terza generazione probabilmente sì se lo mando a questo. Non lo vedo bene perché sei pixelato ma direi di sì c'è la presa il foto. No no no quello è già colore io ce l'ho in bianco e nero direi la generazione 3 il primo con la porta come si chiamava quella 20 pin non la lightning quella precedente. Quella 20 pin 20 pin la porta 20 pin ancora in bianco e nero. La terza generazione sì forse il foto è stato la 3. c'è stato un aggiornamento. E' a colori il foto immagino no si fa vedere sì sì però era tipo un aggiornamento di generazione in cui se non sbaglio hanno inserito il colore. E sì tra appunto a quanto a circa 300 300 dollari su ibei almeno in Italia si trovano anche attorno ai 50 ai 50 euro. Tra l'altro nella foto del sito Urban Outfitter in realtà c'è proprio questo modello che appunto è il modello. Quello che quel numero di serie di produttori e niente va bene. Insomma la nostalgia sta facendo il giro. C'è comunque una piccola direi comunità di appassionati è possibile trovare skin nuove cover shell in generale quindi proprio tutto l'esterno. I pezzi di ricambio si trovano su aliexpress è possibile sostituire le memorie quindi si può fare un bel po di servicing come dicono gli americani. Del del del ii pod dove prendere gli mp3 in realtà credo che iTunes si venda ancora i mp3 ma credo che sappiamo tutti dove si vada a prendere i mp3. Niente un modo di speculare o comunque di cavalcare la nostalgia. Ci sta che tutti i prodotti di un certo livello di tecnologia dopo un po di tempo diventi un oggetto di design perché non potrebbe non dovrebbe forse questi accelerano e speculano eccetera. Ma oggi se vai a cercare una piastra per suonare i vinili degli anni 80 paghi di nuovo un prezzo premium non paghi un prezzo di quello che vale materialmente. Che macchine Olivetti ci sta. Se compri una Porsche d'epoca se compri una c'è. Quarta generazione il foto col display a colori terza generazione quello che avevo io che è il primo senza la ruota touch non con la click wheel che è del 2003. Un anno dopo un anno e due mesi dopo a giugno 2004 è uscito il 4 che si chiamava foto a colori sempre sia Firewire che USB. Beh chissà se un giorno Apple non se ne esca con un nuovo iPod. Limited Edition. Non mi sembra il loro modus operandi però il modus operandi potrebbe anche cambiare perché no. Vi ho messo sempre a proposito di oggetti d'epoca questi Internet Artifacts. L'avete visto questo sito super bello bello con una serie di artefatti. Questa volta non materiali come l'iPod ma digitali dove vedete la prima email scritta dove vedete uno screenshot del primo smiley. Ma poi tutti navigabili. Bello. Il primo MP3 che non lo sapevo una versione a cappella di Tom's Diner di Suzanne Vega. Bello si riscoprono delle cose l'internet warm chat su IRC. Ci si sente un po vecchi io un po di queste cose qui si l'internet warm me lo sono perso ma la prima pizza venduta su Internet. La schermata del Napster. Zombocom me lo ricordavo c'è qualcuno che l'ha rifatto. Non so se è line rider ho visto passare. E trip down memory lane fa veramente impressione soprattutto vedere i siti web della prima ora. Anche quelli che uscivano da business miliardari che ne so il sito della Apple. Oddio va be' che la Apple a quel punto lì era era praticamente a un capello dal fallimento però il sito di McDonald's o della Coca Cola negli anni 90 era una roba. Cioè si differenziava da quello assolutamente amatoriale per niente perché la qualità della foto niente potevi utilizzare quelle gif li con 16 colori eccetera. Per cui non è che avevi bisogno di grafici eccetera. Impaginazione niente a catemelle puro senza neanche i CSS i fogli di stile. Era democratizzante a quei tempi lo sviluppo web. Be' era abbai ri abbastanza senza come dire considerando la velocità delle connessioni non avevi molta scelta. E sì ma anche lo stato della tecnologia no. E dei standard. E' il massimo che volevano offrire. Certo la capacità di elaborazione dei computer di chi lo visitava e comunque che erano computer e non si utilizzavano non c'erano gli smartphone. Va beh insomma qualche novità da Google Maps. Sì sì allora l'intelligenza artificiale Google sta cominciando non a spingerla soltanto sui prodotti legati alle chat ma in qualche modo su tutta la line up dei propri servizi. Maps è uno tra i primi che punta tutto su questo e tende a utilizzare un po' tutte quelle che sono le possibilità caricate dagli utenti nel corso degli anni. Quindi tutte le recensioni su Google su Google Business tutte le foto caricate per uno Skyline un posto storico eccetera. Per cominciare a mapparle analizzarle e utilizzarle come filtri di ricerca liberi e disponibili testualmente. Quindi io sono su una mappa posso cercare fammi vedere fa l'esempio di un caffè nei dintorni che fa dei cappuccini col disegno del panda. E lui ti trova a tutti tutti questi posti dove c'era questa foto specificatamente col disegno che ha cercato di una recensione di un utente. Da lì nascono ovviamente le possibilità di poter esplorare soprattutto quando si viaggia le cose che possono più interessare scoprire cose nuove che effettivamente oggi la scoperta di punti di interesse non è proprio ben fatta su Google. E si spera insomma che possa far migliorare quel tipo di esperienza. Lavorano poi anche sulla parte legata ad esempio alle colonie di ricarica per capire se funzionano o no. E quindi cercare di mappare l'ultimo utilizzo di un altro utente di quella colonnina per dare una stima del funzionamento meno di quello slot. Perché pare che tra il 25 e il 30 per cento di colonnine in qualsiasi momento che tu trovi non funzionano. E quindi per ottimizzare anche gli dispostamenti il tempo l'inquinamento eccetera eccetera. Insomma ci sono tante idee anche l'immersive view che è la funzionalità su cui hanno più spinto quindi in alcune città la mappatura del percorso segue diciamo uno stile di visualizzazione alla Google Earth che ti fa vedere meglio dove ti trovi in quel momento e dove devi arrivare per darti un senso anche del contesto e meno soltanto della direzione. Da provare da provare in Italia ci sono alcune città che sono state mappate Roma è tra queste e ti permette anche di utilizzare Google Lens nella tua navigazione in tempo reale per beccare qualche informazione di contesto. Quindi insomma sicuramente c'è tanto da vedere capire soprattutto come funziona perché dobbiamo vedere un po' l'affidabilità delle funzionalità Google non è il massimo. Soprattutto ultimamente però è interessante il fatto che investano ricerca soldi denaro in questo tipo di attività in questo tipo di impostazioni per Google Maps in qualche modo lo prendo come una ventata di speranza. Nel senso che se da una parte abbiamo visto una grande battaglia una grande guerra per il controllo dell'esperienza on line la ricerca su Tic Toc Google che è il dio della ricerca Facebook il tracciamento il non tracciamento il DSA eccetera. Google Maps è la ricerca Google per la gente che non vive con la testa dentro uno schermo tutta la vita per la gente che ha voglia di cercare ancora qualcosa nel mondo reale che non è una cosa scontata al giorno d'oggi. Ecco il fatto che Google investa così tanto per il suo Google search per la gente che vive nel mondo reale vuol dire che anche loro credono che almeno una parte della popolazione continuerà a rimanere al di fuori almeno per una parte del suo tempo. Nel suo vivere alla fine dei conti che non è quanto meno lo vedrà attraverso un caschiello di. Ma no ma perché comunque fuori fuori dalla bolla in cui la tecnologia per quanto grande ci mette. Questo se non sbaglio ho letto una statistica è stato l'anno con il maggior numero di turisti in giro per il mondo di sempre. Quindi comunque la gente si muove si sposta c'è sempre un mondo lì fuori se vogliamo essere un po ottimisti probabilmente ci sono sempre più possibilità per poterlo fare speriamo che vengano sfruttati in questo senso. Ci sarà sempre qualcuno che vorrà visitare le nuove colonie extra mondo. Voi parlare di colonie in questo questo periodo. Usti usci. Come è la questione Michele dello spettro dello shadow bang su Instagram e TikTok. I post sulla Palestina diventano invisibili. Ovviamente l'attenzione oggi è tutta su quei temi. E si insomma adesso negli ultimi giorni sono usciti un po di articoli ma c'era un po la sensazione da da praticamente appena iniziata diciamo operazione speciale in Palestina. E è una sensazione nuova questa che l'informazione sia pilotata. Sì. Poi però qui come dire qui sono stati in questo caso sono stato shadow bannati dei dei termini talmente ampi che prevengono qualsiasi tipo di discorso sui temi. Perché se fai uno shadow ban con Gaza come parola chiave vuol dire che chiunque è cosa che appunto io credo che chiunque oggi segua un giornalista su Instagram abbia notato che anche giornalisti importanti hanno iniziato a scrivere Gaza come tipo G 4 Z. Perché c'era questa sensazione comprovata in realtà dai numeri che le storie che contenevano determinati testi venivano venivano fatto visualizzare molto molto meno. Tutto questo credo che sia stato praticamente anche poi confermato dalle varie piattaforme con la solita tiritera da ufficio PR che sempre le solite che fastidio che fastidio valgono sempre le solite regole sul. Sul discorso e che Facebook ci tiene alla meta tiene in prima considerazione la libertà di parola specialmente dei popoli oppressi e dei teatri di guerra. E quindi shadow ban su su Gaza. Io poi sono sempre rimango sempre dell'idea che nel momento in cui hai una piattaforma e un qualche tipo di diritto di fare quasi quello che vuoi ma perché perché così la gente se ne esce da queste piattaforme va a vedere altri posti dove si può andare a fare un qualsiasi tipo di discorso tipo Telegram. No invece anche quello esce anche esce chi è portato a uscire per un moto interno di spirito critico di curiosità di dubbio di di di di bastian contrarianesimo o quanto meno di appunto di dubbio sarà tutto qui il mondo o quello che mi viene comunicato. Il problema è quello che certo spingono fuori ma spingono fuori una fetta di popolazione che ha già il dubbio invece l'informazione dovrebbe proprio utili essere adoperata per instillare per coltivare lo spirito critico nella popolazione. E però Franco è solito il discorso per il quale dire se non hai quel quel minimo di spirito critico e di voglia di approfondire o di cercare altre fonti comunque non lo fai. E' come il discorso della polarizzazione delle opinioni ok facendo vedere opinioni sempre più polarizzanti non vai a cambiare l'idea di chi la pensa in maniera oppossa ma vai a radicalizzare quelli e la stessa cosa vale credo per il come le persone oggi si oggi ma in realtà è sempre stato così si informano. Fammi citare il nostro amico Adam Curry che dice che la libertà presuppone sempre uno sforzino in più. E così non c'è niente da fare. Il nostro modo di vedere l'informazione la trasmissione della conoscenza o del dubbio eccetera tramite il podcasting e particolarmente con le metodi del podcasting 2. servono proprio a quello poi è figo è bello è automatico è un modo per sostenere digitali. Quello che vogliamo ma se lo facciamo funzionare non serve per sostenere digitali serve per dare un modo a far sentire la loro voce a quelli che vengono bannati a quelli nel momento in cui possono pubblicare tramite IP file system per esempio possono essere finanziati tramite Satoshi eccetera. Allora non esiste lo Spotify che ti blocca non esiste il telegram che ti blocca non esiste il PayPal che ti blocca i pagamenti. E far funzionare queste cose è figo per noi è bella tecnologia eccetera ma vuol dire anche costruire degli strumenti che sono al di là delle possibilità di censura o quanto meno di controllo dell'informazione che vediamo ogni volta che alziamo il naso o che un argomento tocca quello che conosciamo. Leggevo qualche tempo fa si chiama gelman amnesia ed è l'effetto che lo raccontava lo raccontava Michael Michael Crichton si chiama Michael si chiama si chiamava ok. Ed è un effetto conosciuto e l'amnesia di tipo l'amnesia di gelman è il fatto che quando tu leggi un giornale e ti capita di leggere o internet o il sito del Corriere a Sera o quello che vuoi e ti capita di leggere un articolo su un argomento che conosci bene. Non lo so il Corriere della Sera che scrive qualche cosa sul metaverso per esempio o sugli NFT eccetera e ti rendi conto che dall'inizio alla fine dell'articolo in anella una serie di errori madornali fino ad arrivare a scambiare fondamentalmente la causa con l'effetto e fa delle previsioni assolutamente fuori luogo e che probabilmente sono fuori luogo perché sono pilotate da qualcuno che ha dato l'input per quel tipo di articolo e bene. Tu leggi questo articolo in cui tu sei competente più di quello che l'ha scritto e ti rendi conto del mucchio di cacca che c'è in quell'articolo. Dopodiché giri la pagina del giornale o vai sull'articolo seguente del sito del Quotidiano di turno dell'editorio di turno e ti dimentichi completamente dell'inaffidabilità della notizia che hai appena letto e leggi qualche cosa di qualche cosa di cui non sei molto informato ad esempio del conflitto israelo-pasestinese come se stessi leggendo la sorgente della verità. Ecco quello lì è l'effetto Gelman amnesia il dimenticarsi una cosa che hai appena toccato con mano con esperienza ed è una cosa su cui è una cosa su cui riflettere ed è una cosa che mi piace segnare e notare su cui mi piacerebbe tornare più volte perché perché sono quegli effetti di distorsione di bias cognitivi che abbiamo nel cervello e che dipendono da una presunta autorevolezza di determinate fonti che poi quando vai alla radice quando vai a vedere non hanno nessun motivo di essere e anzi è più che giustificato metterle metterle in dubbio. Telegram ha bloccato dicevi Michele telegram ha bloccato le fonti di Amas? Sì in particolare ne parlavo poi tra l'altro proprio due o tre settimane fa qui dopo gli fatti di inizio ottobre sono andato a cercarmi un po' di canali su telegram e di letteralmente di prima mano tra questi ad esempio oggi è possibile ancora iscriversi a un canale che si chiama Gazanao che è un po' più strutturato come se fosse un canale di informazione ma fino a qualche settimana fa c'era anche il canale della brigata Al Qassam quindi molto diretto poi in realtà spesso i contenuti tra i due canali ho visto che si sovrapponevano oggi in realtà da oramai qualche giorno più di una settimana ho notato che quel canale della brigata Al Qassam veniva dato come non disponibile dice non disponibile questo canale non può essere visualizzato perché ha violato le leggi locali tra l'altro continua a darmi le le notifiche e adesso appunto si è scoperto perché è stato telegram che tra l'altro di solito è abbastanza schiscio nei confronti della moderazione dei contenuti lo è sempre lo è sempre stato e questo è una delle poche è uno dei pochi casi in cui ha dovuto bloccare un canale perché Google gli ha chiesto di farlo perché immagino come diretto diretta conseguenza del DSA del Digital Service Act dell'Unione Europea. Quindi fondamentalmente Pavel Durov cioè Telegram non ubbidisce a Putin quando gli dice di rimuovere i materiali ai tempi si diceva telegram è russo obbedirà al Kremlin eccetera ma ubbidisce a Google o a chi sta dietro all'imbeccata che arriva verso Google per paura di di di essere rimosso dallo store ci sta poi per carità contenuti di Hamas bisogna capire di che livello fossero perché può essere giustificato se mi dici che rimuovi le comunicazioni che arrivano da fonti pro Palestina è un conto direttamente dalle brigade di Hamas eccetera io sono lo sapete per lasciare tutto libero e anzi utilizzare l'ho detto più volte anche le comunicazioni più nefaste per fare contro informazione che penso sia meglio che annullare l'informazione però posso capirlo. E guarda ti dico dalla mia esperienza poi il canale era era come lo è ancora a Gazzanau principalmente in arabo quindi io mi sono fatto non mi vado se l'avevo già raccontato una conversazione con ChattGPT in cui gli andavo a incollare. Te li facevi tradurre? Mi li facevo tradurre e provavo anche a farmi dare un po' di contesto ovviamente delle banalità assurde però almeno tipo quando c'era una città che veniva citata mi dava diceva la questa città è nel sud di Israele al confine con anche perché ChattGPT essendo aggiornato a quattro anni fa il contesto credo più difficile. Adesso c'è la ricerca. Ha un annetto fa il sbaglio. E si comunque non sa molto bene cosa sta succedendo beato lui però boh no onestamente non mi ricordo di particolari inneggi alla alla jihad. Certo i palestinesi gli israeliani vengono chiamati i coloni a prescindere si parla di nazi nazi israeliani a profusione onestamente non mi ricordo di richiami alla violenza ma non li ho tradotti tutti. E così non era il canale di al Qaeda con cui facevano vedere che mozzavano la testa ai giornalisti. È un canale molto forte onestamente perché ovviamente si fanno vedere direttamente i video dalla striscia. I terroristi da sempre li pinzano che chattano sulla PlayStation perché li arrestano che stanno lì dentro e li pinzano sempre lì dentro. Meno male che non c'era la PlayStation ai tempi dei partigiani dico io. La PlayStation va beh dei comunicati farlocchi di Spotify dobbiamo dobbiamo coi tempi magari oggi stiamo più stretti mi piace di più queste notizie in salsa X X X X X. La social formerly known as Prince Twitter a cosa a cosa vi serve il conto in banca. Io non lo so questo questo detto anzi potete già iniziare a chiudere tanto gli annunci di l'Hommage soprattutto quando si parla di deadline sono di una precisione incredibile. Ha detto poi ai dipendenti partendo anche ai dipendenti quindi tanto lo stipendio là non ve lo paghiamo quindi che prendete il vostro Cybertruck e andate a chiudere il conto. Lo mettete sempre in cacciara eccetera ma è lo maschè ci ha sorpreso più e più volte. Non sappiamo che ha investito forte su Tesla. Franco Franco Franco io oramai è digitale lo facciamo da un po' di anni una cosa che ha avuto successo in passato sono i reminder su. Quindi io faccio remind hashtag retro bottega e adesso chiedo tra un anno di ricordarmi se solo se è aperto tra un anno perché sui tempi è l'Hommage che non ci picchia mai. No è certo adesso come ritrattiamo ritratto ti sto solo dicendo che è detto un anno sto solo dicendo che si fa non si fa buona informazione per carità ridere va sempre bene buttarne in cacciara va bene lo stesso è anche un modo di di di sdrammatizzare eccetera però. Non è capire in fondo quello che sta facendo il tizio con i suoi difetti mostruosi nel senso che l'empatia di chat gpt e quella di Elon Musk probabilmente sono sullo stesso livello certamente l'educazione la sensibilità non c'è dubbio però stiamo capendo sempre di più stiamo sapendo sempre di più che molte delle critiche che sono state fatte all'operato di Elon Musk su Twitter. Lo stai distruggendo tutto quello che fai non capisce che è vedere Twitter e il lavoro di Elon Musk attraverso una lente di Twitter deve essere un social network che compete con questi altri in questa forma e messaggi brevi e la rete di informazione i giornalisti e tutto quello che vogliamo quello che sta cercando diventare trends invece. E lo Musk voleva in qualche modo distruggere Twitter in qualche modo distruggere una parte di Twitter perché ha in mente un qualche cosa di diverso. Ha comprato una roba che stava fallendo e che sarebbe fallita e nella sua idea c'è la sua idea che potrebbe essere di successo o meno c'è di quella di lascia o raddoppia o lo faccio diventare una cosa che serve che ha successo eccetera o per farla fallire e lasciarla languire eccetera facciamola fallire col botto. Per cui la sua deconstruzione di Twitter come lo conoscevamo è una cosa consapevole non è che è un cretino può essere un cretino perché sta sognando una cosa che è impossibile può darsi ma non è un cretino perché non capisce che Twitter non può funzionare senza questo senza quello senza quelle cose perché sono roba di cui si sta disfando per creare qualche cosa diverso che ha nella sua mente. Noi per semplificare facciamo la similitudine che più ci è comprensibile ed è il WeChat occidentale. Come i cinesi fanno tutto su WeChat comprano prenotato dal barbiere pagano il barbiere comprano la Coca Cola fanno la spesa prenota alle vacanze e ottengono un mutuo su WeChat e l'Homask vuole fare una roba del genere con X. Qual è la sua visione. Tutto quello che sta facendo è in funzione di quello ed è colorata dalla sua particolare personalità non particolarmente piacevole alla maggior parte delle persone ci riuscirà o meno non lo siamo. Però ripeto dire che l'Homask è un cretino perché non capisce che Twitter per funzionare deve fare meglio deve fare questo deve fare quello come hanno fatto i tanti che come si continua a vedere. Secondo me è non capire le manovre che sta mettendo in moto che poi falliranno per carità. Ma io sono d'accordo. Infatti non credo che su digitali l'abbiamo mai reputato un cretino anzi l'ultima volta quando parlavamo proprio di abbonamenti dicevamo ci può essere spazio eccetera. Il tema secondo me che che c'è una differenza tra quello che sta facendo fattualmente e fattualmente non c'è nulla e quello che sta dicendo che farà quello che sta dicendo che farà è estremamente interessante il sistema operativo del mondo. Bello però se da me veniva anche Steve Jobs e mi diceva tra due anni io presenterò la rivoluzione del telefono super cool però vediamolo. Quindi ecco questa secondo me è la differenza e credo credo che la Iaccarino facendo un annunci così lontani nel tempo che evidentemente strizzano l'occhio più di investitori per dare fiducia a un progetto su lungo periodo probabilmente devono anche cercare di ricominciare a rilasciare qualcosa che convinca il mercato perché per ora non si vede niente. Assolutamente assolutamente assolutamente assolutamente assolutamente ma io ci sto anche a fare del a fare della risata eccetera però dico stiamo attenti perché c'è una visione in tutto questo può essere una visione sbagliata può essere una visione cosa ma non è tutto fatto per. Però Franco sono d'accordo con tutto quasi tutto quello che hai detto entrambi. Io però vedo nel momento in cui appunto il capo di un'azienda fa un annuncio anche ai dipendenti. Comunque credo sia da prendere abbastanza alla lettera e oggi la storia di Elon Musk quando si tratta di annunci purtroppo non è così non è così lineare sia di quando si parla dei razzi di SpaceX che quando si parla appunto di Tesla. Però attento perché su entrambi poi su alcuni punti poi ovviamente mi dispiace usare questa parola deliberato perché non me ne vengo adesso altre però comunque ha mantenuto le promesse alcune altre determinate promesse le ha consegnato. Però oggi è giusto che lui venga preso letteralmente in quello che dice a maggior ragione quando poi ti rivolgi agli investitori se dici tra un anno gli investitori si fanno i calcoli che tra un anno e decidono se crederci o meno. Certo ma quando dici ma quando dici tra un anno a volte lo dici perché se dici tra dieci anni non mi danno una lira se dico tra un anno e poi dico abbiamo avuto dei problemi. Sono tecniche anche quelle. Sei un cialtrone però alla terza volta che lo fai dire che sei un cialtrone a uno che alla fine dei conti ha un comportamento assolutamente erratico e probabilmente lo è diventato di più con il successo e invecchiando o quello che vogliamo. Però alla fine dei conti è stato oggi oggi la rivoluzione elettrica dell'automotive non dico che è dovuta a Elon Musk ma certamente ha fatto da catalizzatore perché senza l'esperienza è successo di Tesla che poi è un successo fatto sulle spalle dell'economia americana fatto di di di di sussidi e quello che vuoi. Però lui è stato lì è stato in grado di intercettare di crearli per cui se pensiamo non tutti lo pensano ma se pensiamo che la rivoluzione dell'automotive in senso elettrico sia una buona cosa e ci porti verso il futuro. Lì possiamo dire assolutamente che lui ci ha messo il timbro e come nessun altro sul pianeta Terra quando lui ha detto c'è uno spazio per i voli commerciali per un ente commerciale private eccetera per i razzi perché il futuro è su Marte ci ha portato su Marte. Manco pupaio di palle ma tutto quello che viene portato nello spazio in termini di ricerca o robe del genere se aspettavamo la NASA oggi eravamo eravamo sott'acqua e lì ha consegnato. Poi lui ha detto andremo su Marte e ci mancherebbe tanto se è fatto una rete di satelliti per le telecomunicazioni che fondamentalmente decide lui chi e come fa la guerra chi e come non so. E' uno sregolato è una persona intelligente con una grossa forza di volontà un carattere di merda e portato a come tanti in quell'ambiente lì a non guardare in faccia nessuno e a calpestare il prossimo. Per carità tanti aspettano il suo passo falso tanti aspettano e sperano che prenda una facciata. Ok ok ma non ma non ma non sminuiamo l'importanza del personaggio di quello che fa delle sue idee perché tante volte perché tante volte è riuscita a farle. Poi che sia una cosa positiva per l'umanità o negativa lo decideremo tra 50 anni tra cent'anni o quello che vogliamo però però la presa si presta ci mancherebbe e ci da tanto tanto materiale per farci anche delle risate perché ne abbiamo fatte di uscita ma non devono essere l'unico modo con cui analizziamo quello che quello che viene fuori da lì. Anche questo community notes che io non conoscevo che hanno presentato e che porteranno avanti è un modo diverso per no è un modo diverso per cercare di dare più credibilità a un certo tipo di sistema di notizia invece del no community knows è fondamentalmente invece di attribuire potere di censura cioè potere di mettere le etichette. Questa notizia è falsa vai a vedere qui perché alla azienda privata di turno che poi non sai da chi è finanziata vedi esperienza di open dei messaggi dei link che vi ho messo nel back channel questa settimana dire va bene cerchiamo di fare una cosa crowdfunded anche qui costruiamo una banca dati dei nostri utenti che contribuiscono e cerchiamo di capire. Dopodiché prendiamo delle persone che sono state su altri argomenti completamente in disaccordo una con l'altra e facciamo in modo che si mettano d'accordo su questo argomento e che mettano un bollino e che mettano e che diano un voto all'affidabilità di questa notizia. Roba strampalata all'inizio non esiste ancora non saremo non sappiamo se funzioneranno però un tentativo reale di far qualcosa che finora non è stato fatto finora si è detto va bene le veri di cità sul sul funzionamento del vaccino della fighter lo facciamo decidere a questa ditta che fanno ha creato questa questa società di di di di fact checker debunking che poi un anno e mezzo dopo si viene a scoprire che hanno la sede nello stesso studio legale che difende la fighter nella causa che gli hanno che non è la stessa. Lo stesso ricercatore della fighter ha fatto contro la fighter dicendo avete imbrogliato quando avete fatto i trai bene bello allora meno male che c'è qualcuno che pensa dei sistemi alternativi falliranno non funzioneranno saranno ancora peggio però tanto di cappello. Sì ma le community notes su su x esistono esistono già non le ha introdotte l'homask le ha cambiate e le ha messe soltanto credo in realtà non so prima sul ex sul fu twitter come veniva come potevi appunto andare a creare le i commenti sotto determinati tweet con elon musk è diventato sicuramente una delle feature a pagamento di twitter blu. Sì tutto tutto corretto è qualcosa qualcosa di diverso a cosa che può avere successo come non può avere successo e poi lui ci deve poi mettere del suo e andare ad esempio a prendersela con con wikipedia e alla fine wiki dicendo che wikipedia è una organizzazione top down dove c'è non è la voce del popolo non è la voce del pubblico non è vero che chiunque può fare delle modifiche sui suoi. Modifiche su wikipedia perché c'è un come dire c'è c'è una moderazione anche sulle modifiche di wikipedia che è corretto non è sbagliato non è una non è una monarchia ma è un'aristocrazia wikipedia perché ci sono che sono la sua e che sono intoccabile che possono decidere che cos'è la verità. Ma c'è un motivo per cui wikipedia si è voluta in questa direzione perché la prima wikipedia era molto più simile a quello che Elon Musk dice di stare reinventando oggi era qualcosa di molto più simile c'è un motivo per cui la comunità di esseri umani ha deciso che il modo più efficace forse era fare in modo che ci fosse una catena di moderazione giusto sbagliato però. Si è voluta in quella direzione e qui si sta cercando un sistema alternativo. Certo wikipedia è lì è l'unica che non è un sistema nuovo. No è un sistema nuovo questa questione algoritmica di selezionare per ogni argomento delle coppie delle coppie di contributori di censori chiamiamile che facciano un dibattito e che si debbano accordare scegliendole algoritmicamente delle coppie di persone che su altri argomenti sono stati in disaccordo per cui prendiamo Franco e Michele che quando si parlava della guerra tra l'Ucraina e la Russia erano in totale disaccordo e vediamo se riescono a produrre un accordo sull'argomento. Un accordo su una notizia riguardante il conflitto israelo palestinese se sono loro due che sugli altri argomenti sono sempre in disaccordo qui si mettono d'accordo è un punto a favore. Prendiamo un'altra coppia prendiamo un'altra coppia prendiamo un'altra coppia prendiamo 10. 00 coppie e alla fine le pesiamo e decidiamo quale colore mettere a questa notizia che è che secondo qualcuno è come dire da da da da da da gestire la cosa. Tutto questo non c'era prima c'era le community notes ma non c'era questo sistema algoritmico come dire di round robin per funzionerà non lo sappiamo ma i limiti di Wikipedia li conosciamo se vai a vedere se vai a vedere dove è nato Leonardo da Vinci non è un problema ma se prendi un articolo su qualsiasi cosa che sia dibattuto. Com'è nato il podcasting come è nata la parola podcasting e vai a vedere la storia del dibattito eccetera e tutto quello che volete sulle sulla cosa più stupida del mondo le inesattezze venute fuori da anni e anni e anni e anni di conflitti di pagine che vennero cancellate ricancellate le guerre gli editor no comando io di qua di là. Non è un sistema perfetto è un buon sistema per certe cose è un sistema con dei limiti perché no dire cerchiamo un sistema migliore perché deve essere sbagliato poi fallirà lo ripeto ho capito però la critica giusto la critica che non sia un sistema democratico e che non sia un sistema perfetto Wikipedia ci sta poi che lui sia un cazzone dica pago tre miliardi a Jimmy. Un miliardo a Jimmy Wales se la cambia il nome in Wikipedia è un coglione per un anno è perfetto si ci da un miliardo a noi o un milione a noi cazzo Italia la facciamo senza problemi però dici Italia dici Italia. Per un milione e mezzo me lo tatua anche in fronte per un anno se volete non c'è problema va bene così si chiudo soltanto dicendo che è giusto è giusto parare giusto è bello che ci sia comunque un qualche tipo di fervore fino a un certo punto di copedia e oltre questo punto almeno per quanto mi riguarda. Il punto è che non il sistema come per la democrazia il sistema perfetto non esiste e sono gli stessi esseri umani che spesso magari due per le stesse persone che erano nella stessa stanza che hanno creato una tecnologia che hanno partecipato a un evento probabilmente la vedranno dal loro punto di vista e non riusciranno a mettersi d'accordo su come tutto quello che è il sistema che tu hai descritto e che l'Omasco sta mettendo in piedi a me continua a sembrare comunque quel soluzionismo tecnologico. È vero è vero è vero però può darsi chi lo sa anche quella di Wikipedia è soluzionismo tecnologico. Bellissimo ce lo mettiamo volentieri. A fine trasmissione digitalia chiude sempre in bellezza quei regali dei digitaliani per i digitaliani gingili del giorno hardware software letteratura qualsiasi cosa che abbia colpito orpurosità stravolta la loro esistenza parlo di voci di digitalia o qualsiasi sfumatura nel mezzo vediamo che cosa ci presentano cominci tu Giulio. Buongiorno signori e signori e signori. Allora io in questi giorni preso da questa situazione covid ho avuto modo di recuperare qualche nuova serie su Netflix e suggerisco di approfondire un una mini serie che è uscita in questi giorni che si chiama bodies di cui stanno parlando in tanti. Che approfondisce i temi diciamo di varie fasi temporali. Anche molto interessante in termini di trama che vanno a costruire un approfondimento tecnologico sui cambiamenti del 1800 e il 2050. E ci sono degli spunti molto interessanti e molto digitaliani soprattutto su come il futuro parla con il passato e viceversa. Devo dire ben fatta ben recitata ci sono alcune puntate soprattutto sulla fine sono 8 episodi che tendono un pochino a stancare però i primi 5 episodi ti tengono attaccato quindi una serie super digitaliana bodies la trovate su Netflix. Bodies l'ho visto passare da qualche parte non mi aveva incuriosito mi ha incuriosito tu vedi che l'essere umano fidato vale sempre di più del tip fake di Dour. Grazie Giulio lo mettiamo in scaletta nella lista. Michele. Allora se avete un PDF particolarmente complicato come può essere l'eula di un servizio oppure il diario della riunione condominiale e avete voglia di serve un'intelligenza artificiale che la lega per voi a cui potete porre delle domande. Ho provato chat PDF. om che è un box dove appunto potete caricare un PDF e dopo potete parlare con il PDF ossia c'è una schermata di prompt e si possono fare le domande sul PDF. Ecco non starei a mettere i vostri dati sensibili ed è comunque un servizio che ha dei limiti ho provato a mettergli dentro il PDF con le tabelle con gli orari di 3 Nord e non ho avuto successo. Credo che sia andato a fuoco un server da qualche parte però appunto per PDF particolarmente testuali o insomma l'interazione comunque simpatica e quindi funziona. C'è una versione gratuita che permette di chattare con due PDF al giorno se no le versioni pro a pagamento perché aumenta questa soglia. Ti fa proprio l'explainer lo spiegazione degli eula e delle cose. Fà quello che gli chiedi quindi se tu gli chiedi come mi si inculano con questo eula. Ai ai ai ai pericolosi. C O O L giusto. Ci attrezzeremo. Man reader l'ultimo gingillo per oggi se bazzicate nella riga di comando siete un po a metà preferite l'interfaccia grafica però ogni tanto dovete aprire quella quel terminale e mettere dei comandi a riga di comando però non siete tanto bravi impazziti. Oppure siete dei geek e lo fate tutto il giorno dalla mattina alla sera però insomma per andare a capire come funzionano i comandi le particolarità eccetera. Utilizzare man no il manual cioè a riga di comando andare a vedere le istruzioni. Sì per carità se siete dei card corda riga di comando va bene ma se no vi scaricate questo man reader che software permette di con un'interfaccia utente grafica classica come può essere qualsiasi software che utilizzate la mattina alla sera di leggere le pagine man di tutti i comandi che avete installati sul vostro computer. Se siete in man di comando potete andare a capire bene come funziona senza impazzire andare avanti indietro nel man direttamente da riga di comando aprite su man reader e vedete tutte le opzioni tutte le caratteristiche gli esempi e tutto quello che vi può servire. Lo trovate sull'app store man reader nove dollari e novantanove spesso però lo trovate in offerta. Andatelo a vedere può darsi che vi risolva qualche problema. E quando finiscono i gingili del giorno cominciano i saluti finali con le raccomandazioni non vi abbiamo dato i nostri contatti cercateci sul nostro slack che è il posto più più facile digitalia. m slash slack. Vi scrivete c'è la chat multicanale dove si chiacchierà un po' di tutti gli argomenti digitaliani si commentano le cose dette in diretta si corregono le castronerie del sottoscritto come quelle sul funzionamento dei regolamenti europei e la recezione da parte degli stati e ci mancherebbe grazie anzi perché lo fate perché ci date modo al prossima volta di essere più precisi. Abbiamo le community notes assolutamente assolutamente anzi c'hanno molto molto più da fare di quelli di Wikipedia o di Twitter assolutamente si parla di tutto di domotica. C'è la sezione aiuto c'è la sezione dove si suggeriscono gli articoli e gingili del giorno bello un bello ambiente. Venite a vedere lo digitale per me slash slack i contatti su mastodon ve li ricordiamo la prossima puntata ma se ci cercate col col col la ricerca ci trovate anche per nome e cognome dove resta trovarci. La chiudiamo veloce dai dalle mi studio Liguria 1 di Sanremo un saluto da Franco Solerio. L'Asturio di Milano di Saloncia da Michele Di Maio e un saluto anche dai Castelli Romani da Giulio Cuppini. Ci sentiamo la settimana prossima con una nuova puntata di digitalia.

Dallo studio distribuito di Digitalia

Produttori esecutivi:Alberto Cuffaro, Andrea Bottaro, Fabio Filisetti, Giuseppe Marino, Paola Danieli, Mattia Lanzoni, Giulio Magnifico, Luca Di Stefano, Nicola Bisceglie, Danny Manzini, Riccardo Peruzzini, Elisa Emaldi - Marco Crosa, Carlotta Cubeddu, Dardi Massimiliano, Douglas Whiting, Mirto Tondini, Stefano Augusto Innocenti, Roberto Tarzia, Daniele Corsi, Maurizio Galluzzo, Fabrizio Mele, Roberto Bredy, Manuel Zavatta, Davide Tinti, Nicola Gabriele Del Popolo, Samuele Bertollo, Roberto Ponti, Alessio Pappini, 21milionman, mastert, Nicola Gabriele Del Popolo, Nicola Fort, ftrava, Feró, Capitan Harlock, Fulvio Barizzone, Fiorenzo Pilla, Anonymous, Nicola Gabriele Del Popolo, user59911271, arzigogolo

Il Network Digitalia